Il caso

A Villa Carcina focolaio alla Rsd dopo un’uscita

Registrati alcuni casi di utenti infettati dalla variante Delta del Covid
Nella residenza sanitaria assistenziale per disabili «Firmo Tomaso» si sono verificati alcuni casi Covid
Nella residenza sanitaria assistenziale per disabili «Firmo Tomaso» si sono verificati alcuni casi Covid
Nella residenza sanitaria assistenziale per disabili «Firmo Tomaso» si sono verificati alcuni casi Covid
Nella residenza sanitaria assistenziale per disabili «Firmo Tomaso» si sono verificati alcuni casi Covid

All’interno della residenza sanitaria assistenziale per disabili «Firmo Tomaso» di Villa Carcina sono stati registrati alcuni casi di utenti infettati dalla variante Delta del Covid. La notizia è stata confermata dal sindaco Moris Cadei che però non ha potuto indicare in modo più esaustivo il numero di ospiti attualmente in quarantena. Pare che siano solo quattro o cinque quelli positivi: uno di questi, però, sembrerebbe essere in gravi condizioni. «Mi è stato comunicato, senza che mi venissero forniti numeri precisi, che ci sono dei casi di variante Delta all’interno della struttura per disabili gestita dalla Fondazione Mamrè di Villa Carcina - conferma Cadei -. Sono già stati attivati i canali ufficiali, ma non mi è stato detto nulla di più. I responsabili della struttura stanno monitorando la situazione che è in evoluzione». (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Marco Benasseni

Suggerimenti