il caso

Bambino in lacrime da solo sulla riva del lago di Garda: carabiniere lo salva

Il militare, in servizio a Sirmione, stava praticando jogging a Peschiera quando ha notato il piccolo: piangeva mentre rischiava di cadere in acqua

 

 

Seduto su un muretto, in lacrime. A rendere la scena ancora più infelice, e paradossale, tutta quella gente che passava a poca distanza da lui senza accorgersi del suo disagio e della sua solitudine. La  disperazione di un bambino che all'estero si ritrova improvvisamente senza i genitori. Persi, come può capitare in una località di vacanza qual è, appunto, Peschiera. A 2-3 anni, tutto ciò è un dramma, che diventa ancora più grande se nessuno se ne accorge. Su tanta tristezza, quando erano circa le 18.30 dell'altro giorno, è caduto l'occhio di un carabiniere che stava praticando jogging. Un carabiniere in servizio a Sirmione. Il militare si è fermato, è rimasto a guardare per vedere se i genitori del bambino fossero entrati in un bar da quelle parti e stessero per ripresentarsi. Ma non è andata in questa direzione e la situazione si è fatta ancora più complicata e pericolosa. Il bambino si è avvicinato al lago e il rischio che finisse in acqua si è fatto sempre più elevato. Il carabiniere non ha esitato e l'ha raggiunto e preso in braccio. Gli ha chiesto come si chiamasse e si è fatto capire, pur in un tedesco molto essenziale. Il piccolo si è calmato e a quel punto è iniziata la ricerca dei genitori.

Con il bambino in braccio, il militare si è incamminato nella zona maggiormente frequentata dai turisti e la decisione si è rivelata azzeccata. La mamma li ha notati quando erano ancora lontani e ha iniziato a correre verso di loro. Ha subito riabbracciato il figlioletto, cercando per altro di capire chi fosse la persona che l'aveva ritrovato e riportato. Si è rasserenata quando ha saputo che si trattava di un carabiniere, di un appartenente alle forze dell'ordine. Ha provato a dimostrare la propria riconoscenza con una mancia, ma evidentemente, è stato inutile: la miglior gratitudine è stata l'abbraccio tra loro.. M.P.