L'INTERVENTO

Brescia in zona arancione, Del Bono: "Era prevedibile ma ora vacciniamo"

Emilio Del Bono, sindaco di Brescia
Emilio Del Bono, sindaco di Brescia

«Ci aspettavamo questa decisione. Il quadro del contagio soprattutto in provincia era in crescita. Dalla Bassa bresciana e dalla Franciacorta il virus è salito verso la città». Lo ha detto il sindaco di Brescia Emilio Del Bono commentando la decisione di Regione Lombardia di far diventare zona arancione rafforzato la provincia di Brescia. «La variante inglese è presente e fa danni e stava diventando un problema sanitario con gli ospedali che, prima in provincia e poi in città, ci hanno segnalato l’aumento di ricoveri» ha spiegato il sindaco di Brescia sottolineando che «il territorio è stanco, frustrato dopo un anno di lutti e drammi, oltre al fatto che sta vivendo una grande fatica economica, sociale e psicologica».