iSTAT

Coronavirus, i decessi sono tornati ai livelli pre-pandemia

I decessi sono tornati ai livelli pre pandemia
I decessi sono tornati ai livelli pre pandemia
I decessi sono tornati ai livelli pre pandemia
I decessi sono tornati ai livelli pre pandemia

Ci si affida ai numeri per sostenere l'ottimismo riguardo alla progressiva uscita dall'emergenza sanitaria. Un triste numero di cui tener conto, purtroppo, per valutare la situazione è offerto dal numero dei decessi complessivi che nel mese di marzo 2022, raccontano i dati dell'Istat appena diffusi, è tornato al periodo pre Covid, alla media degli anni dal 2025 al 2019.

Marzo 2020 era stato nella nostra provincia un mese terribile, aveva registrato oltre quattromila morti, contro i mille o poco più degli anni precedenti, la prova provata della falcidia operata dal virus. Il cosidetto eccesso di mortalità si è protratto anche per tutto il 2021 seppure con minore intensità. E adesso il mese di marzo 2022 proietta sulla lavagna 1073 decessi, a fronte dei 1641 dell'anno precedente e dei 4199 dell'orribile 2020. Il confronto con la media del quinquennio precedente conferma (2015-219), 1068 decessi nel mese di marzo, fa dire che l'ottimismo appunto è ben riposto, senza tuttavia abbassare troppo la guardia perchè l'autunno potrebbe riservarci sgradite sorprese. L'Istat ha anche diffuso il report allegato che Comune per Comune della nostra provincia riassume i decessi registrati nel 2020, 2021, 2022.