Divieti e problemi

Prevedere l’inserimento prioritario dei commercialisti per le prenotazioni vaccinali, come altre categorie professionali, classificando il rischio alla pari di quello previsto per altre fasce già coinvolte. È la richiesta del presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, Massimo Miani, contenuta in una missiva inviata al ministro della Salute, Roberto Speranza e a tutti i presidenti di Regione.