I nuovi casi rimangono vicino a quota mille

La terza ondata ha investito Brescia in pieno e non accenna a fermarsi anzi, ormai è sempre più vicina la quota dei mille contagi quotidiani. Anche ieri in provincia si sono registrati 955 nuovi positivi al Coronavirus. Brescia è la seconda in Lombardia più colpita dopo Milano (1.138 casi). Sono invece dieci i decessi per Covid nel nostro territorio. Il maggior numero di nuovi casi secondo il bollettino di Ats Brescia: sono nelle ultime 24 ore 867 in solo lieve calo rispetto alla giornata precedente (873). Il totale complessivo arriva così da inizio pandemia a 61.381. Crescono gli isolamenti domiciliari che passano da 8.429 a 8.956. In aumento anche i guariti, da 47.869 a 48.215. Si mantiene elevato il rapporto tra i tamponi (5.072) e i positivi totali (1.175): è del 23,17%. I decessi per Covid sono stati, si diceva, dieci: due a Brescia, uno a Salò e altrettanti a Nave, Collio, Lumezzane, Offlaga, Sirmione, Borgosatollo e Travagliato. L’età delle vittime va da 73 a 95 anni e si tratta di sette uomini e tre donne. Nessun morto, invece, in Vallecamonica dove si sono aggiunti 19 nuovi positivi - lo scarto nel totale provinciale è dovuto a criteri e tempi di contabilizzazione dei casi - che portano il totale a 5.106 e 11 guariti (totale 4.123). In Lombardia con 45.865 tamponi eseguiti è di 4.191 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, con una percentuale quindi del 9,1%. Cresce il numero di ricoverati in terapia intensiva (435, 38 più di ieri), e leggermente anche negli altri reparti dove si trovano 4.062 pazienti, 28 più di ieri. È invece di 49 il numero dei decessi, che porta il totale da inizio pandemia a 28.324. •.