Il questore visita Bresciaoggi: «Grandi lavoratori in questa città»

di Mario Pari
Eugenio Rodolfo Spina rileva «il rispetto tra le istituzioni e la voglia di rimboccarsi le maniche» e per il 2023 la «grande opportunità di Brescia e Bergamo capitale italiana della cultura»
Il questore Rodolfo Spina visita Bresciaoggi e incontra il vicedirettore Alberto Bollis
Il questore Rodolfo Spina visita Bresciaoggi e incontra il vicedirettore Alberto Bollis
Il questore Rodolfo Spina visita Bresciaoggi e incontra il vicedirettore Alberto Bollis
Il questore Rodolfo Spina visita Bresciaoggi e incontra il vicedirettore Alberto Bollis

"Brescia mi ha sorpreso in positivo". Nessun dubbio del nuovo questore di Brescia Eugenio Rodolfo Spina dopo le prime visite istituzionali e i primi incontri in città e provincia. In mattinata è stato a Bresciaoggi dove ha incontrato il vicedirettore Alberto Bollis. In queste prime settimane bresciane il questore Spina è stato impressionato dai bresciani "grandissimi lavoratori", a partire " dal personale della Questura". Tra quanto colto in questo periodo anche " la grande sinergia istituzionale, il grande rispetto tra le istituzioni, la voglia di rimboccarsi le maniche". Infine, per il 2023 la "grande opportunità di "Brescia e Bergamo capitale italiana della cultura".