LA NOVITA'

Iniezioni vaccinali in due farmacie bresciane

Per ora la Fiorentini di via Armando Diaz in città e la Botturi a Paderno Franciacorta
Entro pochi giorni via alle vaccinazioni anche in farmacia
Entro pochi giorni via alle vaccinazioni anche in farmacia
Entro pochi giorni via alle vaccinazioni anche in farmacia
Entro pochi giorni via alle vaccinazioni anche in farmacia

Dopo i corsi di formazione, il coinvolgimento dei farmacisti nella campagna vaccinale entra nel vivo. In coerenza con quanto indicato dalla struttura commissariale, Regione Lombardia sta avviando iniziative sul territorio per aumentare il più possibile il tasso di copertura vaccinale della popolazione over 60. E tra le diverse iniziative, spicca l'accordo raggiunto con le farmacie: entro la fine del mese partirà una fase sperimentale che prevede che in alcune farmacie lombarde ci sarà la possibilità di somministrare le dosi di vaccino. Si parte quindi a fine luglio con i primi 21 esercizi che hanno dato la propria disponibilità in Lombardia, due dei quali a Brescia. Si tratta della farmacia Fiorentini di via Armando Diaz 12/D in città e della farmacia Botturi a Paderno Franciacorta, in via Padre Marcolini 5: «L’iniziativa - dice la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti - prevede la partecipazione alla campagna anti Covid-19 da parte delle farmacie convenzionate aderenti. La vaccinazione sarà eseguita da farmacisti adeguatamente formati grazie alla partecipazione a corsi organizzati dall’Istituto Superiore della Sanità, dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Farmacisti, da altre istituzioni accreditate e da forme di tutoraggio pratico da parte di professionisti sanitari». Dopo questo primo periodo, infatti, l’accordo con la Regione prevede il coinvolgimento di tutte le farmacie convenzionate. Per questo da domani tutte le farmacie lombarde potranno aderire, sul portale di Federfarma, alla campagna per inoculare il vaccino covid-19 in farmacia dall’autunno: la tempestività sarà fondamentale per organizzare la complessa logistica degli approvvigionamenti. «La vaccinazione anti covid - dichiara la presidente di Federfarma Brescia, Clara Mottinelli - sarà sperimentata a Brescia da due farmacisti che si sono formati nelle scorse settimane partecipando ai corsi ed effettuando anche la parte pratica. Si sta finalmente dando corso alla disponibilità che avevamo dato già diversi mesi fa. In alcune regioni le vaccinazioni in farmacia sono già partite, e in alcune nazioni europee da tempo, ora si inizia a fare sul serio in Lombardia. La nostra rete dimostrerà anche in questa occasione l’efficienza e la capacità di rispondere in tempi rapidi e in modo efficace alle esigenze di salute dei cittadini, esattamente come accaduto con i test sierologici e i tamponi rapidi». Nei prossimi giorni sarà anche reso noto il protocollo operativo: la procedura dovrebbe prevedere la prenotazione sulla piattaforma regionale, e una volta fatta questra, la possibilità dell’opzione “farmacia“ come scelta. Il vaccino che sarà inoculato nelle farmacie sarà Johnson; sono invece 600 i farmacisti bresciani che nei mesi scorsi hanno completato il ciclo di formazione per le vaccinazioni.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mario Mattei

Suggerimenti