LA FRECCIA ROSSA

La 1000 Miglia torna all’antico: al via da Brescia il 15 giugno

di Giuseppe Spatola
Presentata in Loggia la rievocazione storica numero 40. Edizione «più estiva» per aumentare le ore di luce e aiutare i piloti nell'affrontare la corsa. Tra le novità del tracciato il passaggio a Pavia, quindi le prove all'autodromo di Monza

La Freccia Rossa torna alla tradizione: l'iconica rievocazione storica della più importante e bella corsa su strada al mondo ha svelato i segreti della quarantesima 1000 Miglia 2022, la decima dell'era della srl, confermando come la gara di regolarità tornerà ad attraversare l'Italia in senso orario e, con partenza e arrivo da Brescia. Prima tappa a Cervia-Milano Marittima (15 giugno), quindi Roma (16 giugno) e Parma (17 giugno). Sabato 18 giugno le auto in gara sfileranno per la prima volta nella storia a Stradella e Pavia, dove il sindaco Fabrizio Fracassi, ha confermato almeno due anni di contratto sulle sponde del Ticino. Abbandonato il pavese la carovana rossa saluterà Bergamo in un simbolico anticipo del gemellaggio che vedrà le due città unite nel progetto Brescia-Bergamo Capitale Italiana della Cultura 2023.
Non solo. Forse la novità più importante è la collocazione estiva non solo per poter usufruire di migliori condizioni meteo e climatiche, ma anche per avere condizioni di luce più favorevoli al termine delle giornate di gara. Il tragitto, invece, ricalca la tradizione che ha fatto grande la Freccia Rossa. La prima tappa, dopo la partenza da Brescia, porterà le auto verso il Lago di Garda: prima Salò poi Desenzano e Sirmione da dove sfileranno attraversando il Parco Giardino Sigurtà, si dirigeranno su Mantova e Ferrara. Cervia-Milano Marittima vedrà il primo traguardo della 1000 Miglia 2022. Giovedì 16 giugno, per la seconda tappa, si partirà dalla località sulla costa adriatica prevedendo per la prima volta una deviazione verso Forlì quindi la salita a San Marino e la discesa verso l'interno dello Stivale fino a Passignano sul Trasimeno. Da qui la decisione dell'organizzazione di inserire il passaggio per Norcia a ricordare la tragedia del terremoto per poi concludere la tappa con la consueta passerella romana di via Veneto.
La terza tappa, quella del 17 giugno, sarà la più lunga della corsa: da Roma le vetture risaliranno verso Ronciglione, per passare Siena da dove, via Pontedera, si viaggerà in direzione di Viareggio. A Parma è previsto il pernottamento e la ripartenza per l'ultima giornata. Sabato 18 giugno i concorrenti saranno impegnati subito dopo il via con una serie di prove nel circuito di Varano dè Melegari, per transitare poi da Salsomaggiore Terme, Stradella, Pavia in direzione dell'Autodromo di Monza dove nel 2022 si celebrerà il centenario dell'impianto sede del Gran Premio d'Italia di Formula 1. Qui gli equipaggi metteranno alla prova la loro abilità con i cronometri e pressostati in un evento nell'evento organizzato con il MIMO Milano Monza Motor Show.
L'ultima galoppata per Bergamo sognando l'arrivo a Brescia. Le iscrizioni alla 1000 Miglia 2022 apriranno oggi chiudendosi il prossimo 14 gennaio. In contemporanea, per continuare a porre l'attenzione sul tema della mobilità sostenibile e sui cambi di paradigma dell'industria 4.0, si svolgerà la 1000 Miglia Green. Una sfida per le vetture ad alimentazione alternativa che, per il terzo anno consecutivo, dovranno percorrere l'intero tracciato della gara riservata alle auto storiche. Tutto è pronto. La 1000 Miglia da oggi scalda i motori.