VERSO IL NUOVO ANNO

La scuola bresciana ancora tra i dubbi E ora il tempo stringe

Mascherine e distanze saranno ancora al centro del dibattito
Mascherine e distanze saranno ancora al centro del dibattito
Mascherine e distanze saranno ancora al centro del dibattito
Mascherine e distanze saranno ancora al centro del dibattito

Si avranno minime certezze sull’avvio dell’anno scolastico 2021-22 non prima della seconda metà di agosto. Di mezzo ci sono i dati della pandemia e dei vaccini da monitorare, le norme conseguenti e le loro applicazioni a livello regionale, provinciale, e di singolo istituto che, secondo il ministro dell’Istruzione Bianchi, «vanno cucite su misura». La politica sbandiera il ritorno in classe di tutti gli studenti, ma nel mondo della scuola ci credono in pochi. Riassume lo stato d’animo dei presidi, per la seconda estate in attesa di indicazioni operative, Roberta Pugliese che, come coordinatrice d’ambito della Valcamonica, ha partecipato alla recente riunione dei coordinatori con il dirgente dell’Ufficio Scolastico Giuseppe Bonelli: «Dobbiamo solo aspettare, ci dicano che cosa dobbiamo fare e noi applicheremo. Le responsabilità dell’organizzazione in sicurezza ricadono tutte su di noi, almeno ci informino. Siamo collaborativi ma vogliamo chiarezza. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Magda Biglia

Suggerimenti