L'ANALISI DEL VOTO

Primo partito in città: testa a testa FdI-Pd. Terzo polo davanti alla Lega

Si apre il dibattito sulla leadership nel centrodestra in vista delle amministrative 2023

Il successo indiscusso di Fratelli d'Italia travolge anche il capoluogo e rischia di cambiare gli equilibri nel centrodestra in vista della corsa alla Loggia del 2023. I commenti sono ancora molto cauti, ma è evidente che all'indomani delle politiche, appare non più così scontata, o quantomeno da riconfermare, la candidatura di Fabio Rolfi, assessore regionale in quota Lega.

Il risultato di Fratelli d'Italia e del Pd

Con 22.668 voti, lo spoglio delle schede della Camera assegna a Fratelli d'Italia il titolo di primo partito della città seguito con un distacco di nemmeno 600 voti dal Pd (23,50). Al Senato la situazione si ribalta: il Pd ha ottenuto 22.491 preferenze (23,89%) contro le 22.108 di Fdi (23,48%). 

Il Terzo Polo

Rispetto alle politiche del 2018 in città la Lega (dato Camera) perde quasi 14 mila voti fermandosi al 10,3% contro il 23,17% dell'ultima tornata. 

Molto buono a Brescia invece il risultato del Terzo Polo, che all'uninominale aveva candidato Guido Galperti e si attesta sopra il 13%. 

Il Movimento 5 Stelle si ferma sia al Senato, sia alla Camera appena sopra il 7%.