vaccinazioni anti-Covid

Quarta dose, a Brescia la campagna va a rilento

di Irene Panighetti
Personale sanitario all’hub vaccinale di Poncarale. Non decolla la campagna vaccinale per la quarta dose nell’ambito della campagna anti-Covid
Personale sanitario all’hub vaccinale di Poncarale. Non decolla la campagna vaccinale per la quarta dose nell’ambito della campagna anti-Covid
Personale sanitario all’hub vaccinale di Poncarale. Non decolla la campagna vaccinale per la quarta dose nell’ambito della campagna anti-Covid
Personale sanitario all’hub vaccinale di Poncarale. Non decolla la campagna vaccinale per la quarta dose nell’ambito della campagna anti-Covid

Vaccinarsi è utile, gratuito e agevole: così la pensa chi ieri si è recato all’hub di Poncarale per immunizzarsi contro il Covid. Eppure la quarta dose non decolla: nel Bresciano sono poche le persone che, pur aventi diritto, si stano vaccinando. Secondo i dati che si trovano sul portale della Regione solo il 4,53 per cento dei bresciani ha effettuato la seconda dose booster. Nello specifico, rivelano i numeri forniti da Ats Brescia aggiornati al 3 agosto, il 31,1 per cento degli over 80 vaccinabili ha fatto la quarta dose, l’8,83% della fascia 79-60 e, solo per la «categoria» fragili, lo 0,16 per cento della fascia 59-12. I motivi sono molteplici: in primis il fatto che ormai è raro trovare una persona che non abbia mai contratto il Covid e questo implica rinviare il booster, che va somministrato «purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno quattro mesi dalla prima dose booster o dall’ultima infezione successiva al richiamo», secondo quanto scritto sulla circolare dello scorso 11 luglio del Ministero della Salute.

A questo si aggiunge il periodo di ferie e l’idea di rimandare a settembre l’appuntamento. Inoltre, sebbene i contagi siano stati alti anche questa estate, la percezione del rischio pare si sia abbassata, complice forse anche il fatto che la malattia oggi è meno aggressiva. E poi ci sono gli scettici o quelli che attendono il vaccino contro le varianti sperato per l’autunno ma che gli esperti invece non vedono così di così prossima immissione sul mercato: uno su tutti Arnaldo Caruso direttore del laboratori di microbiologia e virologia su Bresciaoggi del 28 luglio. Insomma i fattori sono molti, fatto sta che ad oggi la quarta dose va a rilento, nonostante il vaccino sia «utile e fa stare tranquilli», ha osservato Angelo Ghizzardi, over 80 che ieri era all’hub di Poncarale per accompagnare la moglie per al quarta (lui l’aveva fatta qualche settimana fa). «Consiglio a tutti la quarta dose, bisogna dare retta ai medici», ha aggiunto Iole Ferremi, che ieri ha ricevuto la sua quarta dose, così come Marilena Dorini: «Mi fido della scienza: non ho preso il Covid e non ho avuto nessun problema con le altre tre».

Tra gli utenti vi erano anche alcuni sacerdoti della comunità della Pavoniana, che si sono recati all’appuntamento con la quarta dose «per dare il buon esempio – ha dichiarato Mario Bertola - la gente ha paura anche del vaccino, ormai c’è paura per tutto ma non bisogna lasciarsi sopraffare dai timori, bisogna unirsi e sostenersi l’un l’altro». E poi vaccinarsi oggi è facile: chi proprio non padroneggia affatto alcun mezzo tecnologico e non ha parenti che lo aiutano può contare sul sostegno in farmacia e nei vari servizi sociali o di prossimità. A parte per queste rare eccezioni, per tutti gli altri basta andare sul https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it e scegliere così luogo, data e ora più consoni. I tempi di attesa sono brevi, come confermato da un’intera famiglia di Verolavecchia che ieri era all’hub di Poncarale per 3 terze dosi e una quarta: «Ho prenotato ieri e o trovato subito per oggi per me, mio marito e i miei genitori – spiega Maria Blandino: - ho fatto il Covid a gennaio, in forma lieve, allo stesso modo di mio marito Giovanni Mombelli, oggi qui con me per la terza dose».

Terza dose anche alla mamma, Maria Lopez, che invece ha sentito il Covid «un po’ di più dei giovani ma sempre senza timore», mentre il marito Nicola Blandino ha fatto ieri la quarta dose. Tutti insieme, prenotando il giorno precedente. Con facilità ha prenotato anche Emma Maifredi: «non ho mai avuto problemi di salute con le altre tre dosi, non ho fatto il Covid così ho deciso per la quarta», spiega; analogamente Cerare Maggiori: «sempre stato bene, è stato facile prenotare e quindi consiglio a tutti di vaccinarsi perché questo virus è in tutto il mondo e non ci libereremo presto di lui». •.