«Rassicurazioni per gli anziani»

I pensionati di CGIL CISL UIL, dopo la richiesta di incontro con l’assessore al Welfare della Regione Letizia Moratti, chiedono ora rassicurazioni sulle tattiche vaccinali, riguardanti soprattutto la fascia degli over 80, che potrebbero essere esclusi dalla prima fase di somministrazione dopo i ritardi di Pfizer. «L’incontro che ci auguriamo prossimo ci servirà per capire quanto si intende far partire la campagna vaccinale per i “grandi” anziani, ma anche per i portatori di disabilità, per le persone fragili, per i caregiver – dicono Valerio Zanolla, Emilio Didonè e Serena Bontempelli, segretari generali di SPI, FNP e UILP regionali -. Vogliamo capire quali priorità Regione Lombardia propone, quanti e quali sono i punti vaccinali in Lombardia. Chiediamo di conoscere il calendario e vogliamo sapere se sarà attivata una piattaforma per aderire e prenotare la vaccinazione anti Covid 19 degli “over”, dei portatori di disabilità e delle categorie fragili e se, in alternativa, sarà possibile rivolgersi anche al proprio medico».