Nomine nel Gruppo

Rodari alla guida dell’area editoriale Digital di Athesis

Paolo Rodari
Paolo Rodari
Paolo Rodari
Paolo Rodari

Dal primo settembre Paolo Rodari, inviato di Repubblica, assumerà il ruolo di Sr Digital Editor di Gruppo. Con questa nomina si completa il ridisegno del team editoriale del Gruppo editoriale Athesis, che in pochi mesi ha visto cambiare la quasi totalità dei vertici delle tre storiche testate anche a seguito di alcuni prepensionamenti.

L’organizzazione editoriale dell’area Digital – considerata strategica – sarà completamente ridisegnata, a partire dall’incarico affidato al direttore de L’Arena e di Bresciaoggi Massimo Mamoli di Coordinatore editoriale di Gruppo a riporto diretto dell’AD; a Mamoli risponderà direttamente Paolo Rodari, che entra in Athesis con la qualifica di vicedirettore ad personam e il compito di accelerare la transizione digitale delle diverse testate. Rodari lavorerà a stretto contatto con IT e Marketing e svilupperà la sua azione a favore di tutto il Gruppo, guidando le redazioni digital de L’Arena e di Bresciaoggi e coordinando quella de Il Giornale di Vicenza, che continuerà a riportare al direttore Marino Smiderle. Tutte e tre le redazioni Digital sono già state rafforzate in questi mesi con l’innesto di nuovi redattori.

Il nuovo Sr Digital Editor del Gruppo Athesis, Paolo Rodari, milanese, classe 1973, arriva a Verona dopo avere trascorso gli ultimi nove anni a Repubblica dove nel 2016 è diventato inviato degli esteri lavorando sia per la carta che per il web partecipando alla svolta digital first fatta dal gruppo Gedi. Prima di Repubblica, Rodari è stato per tre anni al Foglio e prima ancora al Riformista dove in particolare ha curato un inserto dedicato ai temi del Terzo Settore e del Welfare divenuto poi uno dei primi siti web di informazione in Italia (ilsussidiario.net). Ha collaborato con le pagine del lunedì del Sole 24 Ore con inchieste dedicate ai temi dell’innovazione.

Esperto di web e social media, per anni ha curato un blog (paolorodari.it) con una Newsletter seguita in tutto il mondo. Diplomato classico, si è laureato nel 1998 in scienze politiche all’Università Cattolica di Milano con una tesi dedicata a Internet quale nuovo modello di comunicazione per le aziende. Successivamente ha ottenuto una licenza in Gregoriana che il Miur gli ha riconosciuto come seconda laurea italiana.