La Zona Rossa

Scuola, ecco
lo stop anche
per le medie

Nuove limitazioni per la scuola in presenza
Nuove limitazioni per la scuola in presenza

Tra ricorsi del Governatore Fontana - sulla zona rossa e sul principio instaurato dal Tar sulle sue competenze -, richiesta di deroghe e differenziazioni provinciali, per la scuola non c’è speranza: da lunedì oltre alle superiori, a casa, in didattica a distanza, staranno anche i ragazzini di seconda e terza media. «In ogni caso siamo pronti, il modello è quello di novembre» dichiara il dirigente dell’Ufficio scolastico, Giuseppe Bonelli che ieri per tutto il giorno, come i dirigenti bresciani, è stato in attesa della firma ufficiale che permettesse di emanare le necessarie direttive e gli avvisi alle famiglie. Si era sperato che potessero subire modifiche le norme legate ai colori, invece netta è stata la conferma ministeriale. Non si salva nemmeno il primo ciclo. INTANTO lo scoramento si diffonde. Giovanni Pasini è docente alle secondarie di primo grado Mompiani e padre di un’alunna di seconda media. «Siamo emotivamente al limite - dice -. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Magda Biglia