LE INDAGINI

Tragedia di San Felice: si attende la data dei funerali di Viola

La morte della liceale quindicenne uccisa dal colpo di fucile: i carabinieri di Salò hanno inviato ai militari del Ris i reperti sequestrati dalla casa in cui si è consumato il dramma
Il materiale  raccolto subito dopo il dramma sarà analizzato dal RisI carabinieri  all’esterno dell’abitazione dove sabato pomeriggio si è consumata la tragedia che ha strappato alla vita la studentessa di 15 anni
Il materiale raccolto subito dopo il dramma sarà analizzato dal RisI carabinieri all’esterno dell’abitazione dove sabato pomeriggio si è consumata la tragedia che ha strappato alla vita la studentessa di 15 anni
Il materiale  raccolto subito dopo il dramma sarà analizzato dal RisI carabinieri  all’esterno dell’abitazione dove sabato pomeriggio si è consumata la tragedia che ha strappato alla vita la studentessa di 15 anni
Il materiale raccolto subito dopo il dramma sarà analizzato dal RisI carabinieri all’esterno dell’abitazione dove sabato pomeriggio si è consumata la tragedia che ha strappato alla vita la studentessa di 15 anni

A San Felice è ancora il tempo dell’attesa, che sembra non finire mai. Anticipato lunedì in serata, ieri mattina è arrivato il nulla osta alla sepoltura, ma la salma di Viola Balzaretti – la 15enne uccisa sabato pomeriggio da un colpo di fucile esploso involontariamente dal fratellino di due anni più piccolo – ieri sera era ancora al Civile, e probabilmente solo oggi tornerà sul lago, a disposizione dei familiari. Verrà poi trasferita alla Sala del commiato Rodella di Salò, poi ci sarà il funerale. Le esequie, a questo punto, potrebbero essere venerdì; starà alla famiglia decidere se celebrarlo eventualmente in forma privata. Nel frattempo proseguono le indagini su quanto accaduto sabato in via Boschette a Portese: la magistratura ha deciso di non eseguire l’autopsia, considerando a quanto pare definitiva la ricostruzione della dinamica. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Alessandro Gatta