Travolto e ucciso sulla A4 Domani l’addio all’operaio

Marco De Luca di Castenedolo
Marco De Luca di Castenedolo

Nella tarda serata di ieri è stata fissata la data dei funerali di Marco De Luca. Al termine dell’autopsia eseguita ieri mattina, la procura ha disposto un supplemento di accertamenti medico legali per cercare di ricostruire la tragedia costata la vita al 45enne di Castenedolo. L’operaio è stato travolto e ucciso da un camion tra i caselli di Brescia Est e Desenzano. Il sospetto però è che fosse stato travolto da un’altra auto che non si sarebbe fermata a prestare i soccorsi. Esaurite le formalità è arrivato il nullaosta alla sepoltura. La salma verrà trasferita alla Casa del commiato di Sant’Eufemia alle 15,30 di domani per una breve cerimonia funebre. Marco De Luca - che si occupava di progettazione e installazione di piscine, oltre ai genitori, lascia due figli maschi di 18 e 16 anni. Sul fronte delle indagini, pare rafforzarsi l’ipotesi che il 45enne sia stato travolto da un’auto pirata. Stando ad una ricostruzione della dinamica dei fatti, De Luca avrebbe inizialmente avuto un incidente senza gravi conseguenze venerdì, poco prima delle 4. Alla guida della sua Ford Fiesta sarebbe finito contro un guard rail dell’autostrada. Rimasto illeso nello schianto, il 45enne sarebbe quindi sceso dall’utilitaria (le chiavi sono state trovate inserite nel cruscotto dell’utilitaria), probabilmente per verificare i danni provocati dall’impatto o per chiedere aiuto, e a quel punto sarebbe stato investito da una o forse due auto che non si sono fermate a prestare soccorso. Quando era probabilmente già morto sarebbe stato travolto dal camion. Non è escluso che, complice la pioggia e l’oscurità, i conducenti delle prime auto non si siano accorti dell’urto. Potrebbero per questo alleggerire la loro posizione giudiziaria se si presentassero alle forze dell’ordine. La disgrazia si è consumata sulla corsia in direzione di Milano. Gli agenti della Polstrada di Verona stanno per questo controllando tutti i video girati dalle telecamere poste ai varchi delle uscite della A4 per cercare di individuare i veicoli che hanno investito Marco De Luca. V.Mor.

Suggerimenti