Tredici anni fa la strage al Maniva

La tragedia di ieri presenta drammatiche analogie con la strage avvenuta tredici anni fa sopra il passo del Maniva in località Dosso dei Galli vicino a San Colombano di Collio, a più di duemila metri di altezza. Era il 13 gennaio del 2018: mentre rientrava alla base una comitiva formata da undici amici venne travolta da una slavina. Il bilancio fu di quattro morti e sette feriti. I morti furono Andrea Brizzolari 30 anni, Paolo Zanetti di 25, Fausto Plodari di 27 originario di San Paolo ma residente a Bagolino e Fausto Giusteri, 37 anni, di Lumezzane.utto è accaduto in pochi istanti, intorno alle 16 . Le vittime stavano facendo un'escursione dal rifugio Bonardi. Volevano raggiungere la zona degli «ex ripetitori», cioè dei radar militari dismessi. Un’escursione tranquilla nonostante le condizioni atmosferiche non ottimali, con la colonna di motoslitte che procedeva lungo i tornanti della strada asfaltata ricoperta dalla coltre bianca. All’improvviso furono ravolti da una massa nevosa, con un fronte di almeno 200 metri.