Un «Caravaggio» di valore

Un «Caravaggio», treno che Trenord da domenica metterà in servizio sulla linea Milano-Brescia-Verona
Un «Caravaggio», treno che Trenord da domenica metterà in servizio sulla linea Milano-Brescia-Verona
Un «Caravaggio», treno che Trenord da domenica metterà in servizio sulla linea Milano-Brescia-Verona
Un «Caravaggio», treno che Trenord da domenica metterà in servizio sulla linea Milano-Brescia-Verona

Da domenica prossima, 13 giugno, Trenord aggiorna l’orario estivo e sulla linea Milano-Verona esordisce un «Caravaggio», uno dei nuovi treni ad alta capacità. È il primo effetto, per Brescia, del rinnovo del materiale rotabile finanziato dalla Regione Lombardia con 2 miliardi di euro per l’acquisto di 222 nuovi convogli, 25 dei quali già in servizio sulle linee lombarde. Dal 14 al 25 giugno ci saranno pure variazioni di orario sulla Brescia-Parma, ma le novità più importanti sono previste sulla linea storica dal capoluogo lombardo verso il lago di Garda. Il nuovo treno effettuerà otto corse nei giorni feriali. Nei festivi, invece, per potenziare il servizio verso la riviera gardesana, due Caravaggio in doppia composizione faranno le corse 2601 (9.25 Milano Centrale-11.15 Verona Porta Nuova) e 2682 (18.16 Verona Porta Nuova-20.05 Milano Centrale). Con un numero complessivo di otto carrozze, i due convogli in doppia composizione arriveranno a offrire 890 posti a sedere. Inoltre, fino al 29 agosto di sabato e festivi sarà attivato il 2657 che parte da Milano Centrale alle 8.50 e arriva a Verona alle 10.40. E sempre di sabato e festivi, da Verona si parte anche con il 2668 delle 11.15 con arrivo alle 13.05. I nuovi treni «Caravaggio» sono dotati di sistemi di climatizzazione autoregolati e di illuminazione a Led, di prese elettriche e Usb utili per la ricarica dei dispositivi mobili, a cui si aggiungono soluzioni audio e video per l’informazione a bordo e 50 telecamere per la videosorveglianza. Sono comodi e accessibili a chi ha difficoltà motorie. «I treni di ultima generazione – sottolinea l’assessore regionale a Infrastrutture e mobilità Claudia Terzi - saranno gradualmente allocati in tutte le province della Lombardia, compatibilmente con i tempi tecnici di realizzazione e messa in esercizio». Quanto alla Brescia-Parma, a causa di lavori infrastrutturali a San Zeno Naviglio, alcuni convogli della linea subiranno variazioni di orario. In particolare per i treni in arrivo a Brescia si prevede un posticipo di 7 minuti, mentre da Brescia la partenza sarà anticipata di 2 minuti. La normalità dovrebbe tornare venerdì 25 prossimo. Da segnalare, infine, che dopo la riduzione del servizio per la diminuzione del traffico aeroportuale, il Malpensa Express tornerà a circolare con quattro corse all’ora per direzione, con riattivazione dell’ultima corsa della sera da Centrale alle 23.25 e arrivo in aeroporto alle 00.16. I treni si attesteranno al Terminal 1 per la mancata riattivazione del Terminal 2.•.

Mimmo Varone

Suggerimenti