CORONAVIRUS

Brescia, vaccini agli over 80. I sindaci: «Aiutiamo chi non ha aderito»

Da oggi al via le adesioni per gli over 60 di 8 comuni dell'Ovest: Roccafranca, Rudiano, Urago d’Oglio, Pontoglio, Palazzolo, Capriolo, Paratico, Iseo.
Anziani in attesa della vaccinazione al centro dedicato a Iseo
Anziani in attesa della vaccinazione al centro dedicato a Iseo

 Sono partite le vaccinazioni degli over 80 nei poli di Iseo e Chiari e dalle 8 di oggi possono prenotarsi anche le persone tra i 60 e i 79 anni dei comuni di Roccafranca, Rudiano, Urago d’Oglio, Pontoglio, Palazzolo, Capriolo, Paratico, Iseo sulla piattaforma regionale vaccinazionicovid.servizirl.it o in farmacia o dal medico di famiglia.

L’Asst assegna appuntamento e postazione, conformemente all’sms della Regione, con orario e polo vaccinale. Ieri nei due poli non era impegnato l’intero organico, ma circa 150 persone, per due turni: tre persone, un medico, un impiegato e un infermiere, impegnate delle 10 postazioni di Chiari e delle 8 di Iseo, a cui si aggiunge ogni due postazioni un operatore per la preparazione del vaccino. Così si riesce a fare una iniezione ogni cinque minuti. Completano lo staff alcuni operatori all’assistenza e al parcheggio e altri per il post vaccinazione, 75 per ognuno dei turni. Dalla Regione è trapelato che arriveranno 20mila dosi di Moderna, che si possono conservare a meno gradi e sono già diluite riducendo i tempi di preparazione.

La notizia della vaccinazione di massa degli over 60 dei comuni bresciani di Roccafranca, Rudiano, Urago d’Oglio, Pontoglio, Palazzolo, Capriolo, Paratico, Iseo ha accelerato l’impegno degli amministratori locali per favorire e sostenere l’adesione sul sito regionale e studiando iniziative per l’eventuale trasporto di chi ha problemi.

Al fine di convincere chi ha paura della vaccinazione «a Iseo - spiega il sindaco Marco Ghitti - dove gli over 80 sono 870, abbiamo contattato chi non aveva aderito, quasi 200, e escludendo chi nelle Rsa era già vaccinato, per telefono abbiamo aiutato chi non ha il computer a compilare l’adesione, cercando di chiarire dubbi e paure. Alla fine non hanno aderito in trenta».

Massimo Vizzardi sindaco di Chiari spiega: «Al momento oltre 1000 dei nostri 1400 over 80 hanno aderito». Alessandro Gozzini, consigliere delegato all’organizzazione della campagna vaccinale: «Aumentano ogni giorno le adesioni, al momento siamo oltre il 70 per cento».

A Paratico il sindaco Gianbattista Ministrini, esprime cordoglio «per il decesso per il Covid, mercoledì notte nell’ospedale di Chiari, di un 85enne e 89enne paraticesi, che conoscevo bene. Gran parte dei nostri 272 over 80 hanno dato l’adesione, dobbiamo avvisare una decina di persone allettate ma credo che tutti aderiranno».

Gabriele Zanni, sindaco di Palazzolo, precisa che gli over 80 degli otto comuni della campagna di vaccinazione straordinaria sono 4.100, mentre sono 13.700 quelli tra i 60 e i 79 anni. «A Palazzolo 400 cittadini over 80 dei 1196 residenti non hanno ancora aderito. Possono ancora farlo sul sito. Mentre gli over 60 con cittadinanza italiana sono 3930 dei 4195 residenti».

A Capriolo dove il covid ha lasciato un pesante scia di lutti l’adesione degli over 80 è stata più alta, come ha piegato il sindaco Luigi Vezzoli: «Oltre 600 dei nostri 960 over 80 hanno già aderito ma contiamo che il numero cresca perché gran parte di chi non ha aderito non ha o non sa usare un computer o un cellulare: faremo di tutto per aiutarli, se lo chiedono». In provincia di Brescia dall’inizio della campagna vaccinale a mercoledì 24 febbraio sono state somministrate 27.000 dosi, ne sono state fornite inoltre circa 7.000 agli operatori e agli ospiti di Rsa e Rsd e strutture sanitarie private.

Da ieri, oltre ai poli sanitari di Iseo e Chiari, sono attivi 7 ore al giorno, 6 giorni alla settimana, i centri vaccinali di Roncadelle e Sarezzo, che garantiscono agli over 80, rispettivamente, 210 e 140 dosi di vaccino al giorno. Il polo di via Morelli è attivo 7 giorni su 7, e prosegue con oltre 260 somministrazioni al giorno.•.

Giancarlo Chiari