«Via dalla Nato e dall’Ue» Vita accende la campagna

La parlamentare uscente, ed ex M5S, Sara Cunial in piazza Vittoria
La parlamentare uscente, ed ex M5S, Sara Cunial in piazza Vittoria
La parlamentare uscente, ed ex M5S, Sara Cunial in piazza Vittoria
La parlamentare uscente, ed ex M5S, Sara Cunial in piazza Vittoria

Superato lo scoglio della raccolta firme, il movimento politico Vita può iniziare la campagna elettorale. La mobilitazione delle scorse settimane ha richiamato domenica pomeriggio in piazza Vittoria un centinaio di sostenitori del movimento. Il lancio della campagna elettorale ha visto in piazza la leader nazionale, nonché deputata uscente ex M5S, Sara Cunial. «Dobbiamo difendere il nostro futuro con la fierezza per ciò che siamo. Abbiamo occhi e cuore rivolti verso i nostri figli - commenta la parlamentare Sara Cunial -. A differenza degli altri, noi proponiamo alternative. Non scendiamo a compromessi. Votate Vita perché la vita siamo noi». Tra i punti di riferimento locali, è candidato alla Camera, c’è l’infermiere Mariano De Mattia. «Grazie a chi ha interrotto le vacanze, grazie alle decine di volontari per una firma. Il presupposto zero è che nessuno tocchi l’infanzia, giù le mani dai bambini e dalle bambine. - commenta il candidato Mariano De Mattia -. Io sono un infermiere e i miei codici di riferimento sono tre: Codice De Donno, Codice Pertini, Codice deontologico». Insomma, il programma elettorale è chiaro e ricalca i temi di sempre: ripristino della sovranità nazionale, scuola, arti e scienza, informazione libera e verità, riforma della giustizia, la libertà vaccinale, no green pass. Infine Vita si batte per l’uscita dell’Italia dalla Nato, dall’Unione Europea e ovviamente anche dall’euro. L.Gof.