CHIUDI
CHIUDI

12.11.2019

Addio Leontine, spirito libero

Leontine Martin aveva 95 anni
Leontine Martin aveva 95 anni

Si è spenta all'età di 95 anni Leontine Martin, figlia dell'ingegnere Oger Martin che nel 1940 fondò a Brescia le Officine Riunite Italiane, azienda che poi prese il nome di Ori Martin. Seconda di tre sorelle (Camille e Yvonne) Leontine Martin, durante la guerra era sfollata a Desenzano. Sul lago di Garda aveva conosciuto Walter Magri, giovane medico con il quale convolò a nozze. Magri, che a Villa Tassinara assisteva Giuseppe Volpi di Misurata (ex presidente di Confindustria, ex ministro delle Finanze), nel 1961 lasciò la professione per entrare alla Ori, dopo la morte del fondatore dell'azienda. LEONTINE Martin era donna curiosa, innovativa e di grande tempra. «Uno spirito libero - ricorda il nipote Giovanni Marinoni Martin – che si è sempre dimostrata favorevole a tutte le iniziative che avrebbero potuto far crescere l’azienda ritenendone lo sviluppo il presupposto irrinunciabile per creare lavoro, sviluppo e benessere diffusi considerando sempre l’azienda soprattutto un patrimonio della comunità». Una signora all'avanguardia, di classe, che amava muoversi per la città con la sua amata bicicletta, mezzo prediletto e irrinunciabile. Così la ricordano le persone che l’hanno conosciuta: una donna attiva e moderna. Alle passeggiate sulla due ruote alternava la quiete e la riflessione della lettura, l’ascolto e la pratica musicale: suonava pianoforte e violino. Leontine Martin, madre di Annamaria ed Elena Magri, negli anni non ha solo prestato particolare attenzione all’azienda, come elemento propulsore di sviluppo e lavoro. La sua attenzione e il suo impegno, infatti, erano anche rivolti a quanti, persone oppure enti, manifestassero situazioni di difficoltà. Una sensibilità che per decenni, seppur con grande - e apprezzabile - riservatezza, l’ha vista protagonista di numerose operazioni di charity. Ultima discendente della famiglia di imprenditori siderurgici italo belgi, Leontine Martin è mancata domenica. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1