CHIUDI
CHIUDI

13.11.2019

Albini: «Riapre il tavolo di lavoro»

Riaprirà il tavolo di lavoro sull’inquinamento legato al sito di interesse nazionale Brescia Caffaro, voluto dal Comune di Brescia e da Ats Brescia e finora rimasto di fatto «nel cassetto». Ad annunciarlo è stata ieri, in occasione della presentazione dello studio Sentieri, Donatella Albini, consigliera delegata del sindaco per la sanità, che spiega come «il periodo è propizio per la ripresa del tavolo, che sarà aperto a un gruppo ristretto di specialisti: sarà questo un luogo di confronto importante per decidere i passi futuri da compiere in relazione all’inquinamento ambientale correlato al caso Caffaro e le modalità per continuare a monitorare lo stato di salute dei cittadini».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1