CHIUDI
CHIUDI

04.08.2020

Allagamenti in
città e provincia.
San Felice, paura in campeggio

Nuvoloni carichi di pioggia sulla città, ancora una volta, nel giro di poche settimane SERVIZIO FOTOLIVE
Nuvoloni carichi di pioggia sulla città, ancora una volta, nel giro di poche settimane SERVIZIO FOTOLIVE

Mario Pari Alessandro Gatta Una notte di grande lavoro per i Vigili del fuoco e per qualcuno anche di paura. È quella trascorsa tra domenica e ieri a causa ancora una volta del maltempo. Va però precisato che la situazione meteo non ha avuto le ripercussioni dei due eventi climatici più recenti per un motivo molto semplice: l’assenza di vento. Quantomeno di un vento da 130 chilometri orari come quello che nelle scorse settimane scorsa ha sradicato una quantità consistente di alberi. GLI INTERVENTI dei Vigili del fuoco, in ogni caso non si sono protratti solamente nella notte, ma sono proseguiti anche per l’intera mattinata di ieri e per buona parte del pomeriggio. Complessivamente alla fine sono stati circa una settantina. Il lavoro ha riguardato soprattutto lo svuotamento di cantine e di locali ai piani bassi delle abitazioni. Ma non sono mancati i sottopassi allagati. Tra le zone maggiormente interessate dalla pioggia, la periferia settentrionale della città. Ma, anche in provincia, con interventi a macchia di leopardo, si è lavorato non poco. Un altro nubifragio, particolarmente violento, si è abbattuto su città e provincia nel pomeriggio. È stata una notte di paura per una famiglia di turisti in vacanza sul lago di Garda, dove seppure senza gravi danni la furia del maltempo non si è risparmiata. L’intervento più significativo dei vigili del fuoco risale a domenica, quando poco dopo l’una, dal camping Europa Silvella di San Felice è stato lanciato l’allarme per via di un albero che, in parte sradicato, ha colpito una roulotte dove stavano dormendo marito e moglie di circa 50 anni e la loro figlia 18enne. Un boato, e forse qualche danno, ma nessun ferito: tutti e tre, comunque, sono stati fatti evacuare in via precauzionale. Una volta arrivata la segnalazione dal campeggio, la centrale operativa del 112 ha inviato una squadra dei Vigili del Fuoco e un’ambulanza dei Volontari del Garda. Gli operatori sanitari si sono accertati delle buone condizioni della famiglia, solo spaventata, mentre i pompieri sono intervenuti per la messa in sicurezza della roulotte, rimuovendo i rami caduti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mario Pari Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1