CHIUDI
CHIUDI

24.05.2019

Asfaltature estive:
in partenza un maxi
piano da 4,7 milioni

Tra Comune, A2A e Telecom in programma un maxi piano di asfaltature da 4,7 milioni
Tra Comune, A2A e Telecom in programma un maxi piano di asfaltature da 4,7 milioni

Arriva il bel tempo, sia pure a passi tardi, e riprendono le asfaltature. I 660 chilometri di strade cittadine, e pure qualcosa dei mille chilometri di marciapiedi, in corso d’anno diventano una vera e propria gruviera. A parte il freddo invernale, le piogge, le automobili, che lentamente ma inesorabilmente sbriciolano l’asfalto, la «città tecnologica» che sta sotto vie e viali richiede interventi senza tregua. Solo A2A-Unareti ogni anno fa qualche centinaio di buchi di lunghezza superiore ai 20 metri e altri duemila inferiori, e qualcosa fa pure Telecom. Quest’anno poi si aggiunge la posa della fibra ottica di A2A Smart City, con un programma di un anno e mezzo avviato da tempo. Morale, per ripristinare il tappeto stradale si spenderanno in tutto 4 milioni e 740 mila euro lavorando fino al ritorno del freddo. La Loggia fa la sua parte con 2 milioni e 620 mila euro, un milione e 20 mila dei quali per lavori appaltati a ottobre dell’anno scorso ma non eseguiti per il sopraggiungere dell’inverno, e 1,6 milioni sul bilancio 2019. Non bastano certo per ripristinare tutto il necessario, e come al solito si va «a pezzi» e per priorità, segnalate da consigli di quartiere, agenti della Locale, singoli cittadini, e vagliate dai tecnici. Stavolta toccherà a 122 vie (43 del 2018 con 820 mila euro e 73 di quest’anno con 1,6 milioni) per una lunghezza complessiva di 32 chilometri (13 più 19) e una superficie di 233 mila metri quadrati (93mila più 140mila). In più asfalterà marciapiedi per 200 mila euro. L’assessore ai Lavori pubblici Valter Muchetti e il responsabile del Settore Alessandro Baronchelli, che ieri hanno presentato il programma, assicurano che gran parte dei lavori verranno eseguiti dopo la chiusura delle scuole, e di notte nelle strade a traffico intenso. Nella maggior parte dei casi si tratterà di lavori veloci. Si procederà alla fresatura dei 3 centimetri di tappeto d’usura con relativo ripristino. Nei tratti più ammalorati si freserà per 9 centimetri, e poi se ne stenderanno 6 di binder e tre di tappeto. Solo nei casi più disperati si scenderà fino a 19 centimetri per rifare anche la base. SOLO DI NOTTE si metterà mano alla tangenziale Ovest percorsa da circa 80 mila veicoli al giorno, di cui verranno rifatti alcuni tratti per un totale sotto i 2 chilometri degli 11 complessivi. E sarà poca cosa, perchè il più, soprattutto la massicciata di misto cemento sulle corsie di marcia, che impone di scavare fino a 40 centimetri, è stata fatta quasi tutta negli anni scorsi e ora si tratta solo di ripristinare l’asfalto superiore scendendo per una ventina di centimetri. Poi A2A, che come Telecom è tenuta a ripristinare a sue spese i tratti degli ex cantieri dopo averli richiusi con asfalto grossolano in attesa di assestamento. Spenderà 1,2 milioni, a cui si aggiungono altri 800 mila euro di A2A Smart city per chiudere in via definitiva gli 800 buchi praticati per circa un chilometro in totale. Infine, Telecom partecipa con altri 120 mila euro. Tra le strade di competenza comunale con il bilancio 2018 spiccano viale Bornata tra viale Piave e via Bernini, l’intero cavalcavia Kolbe, tratti di via Lamarmora, Marconi, Martiri della Libertà, Milano, Montelungo, Piave, San Rocchino, Schivardi, Serenissima, Triumplina, Vallecamonica, Venezia, eccetera. Le asfaltature più grosse a carico di A2A interessano una cinquantina di strade, e altre 7 toccheranno a Telecom. Va da sé che anche i cantieri della Multiutility e della Società telefonica saranno coordinati dai tecnici della Loggia, che dispone di una apposito programma, unica insieme a Firenze. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mimmo Varone
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1