CHIUDI
CHIUDI

29.05.2020 Tags: Brescia

Brescia e l’epidemia

Studentesse e studenti, medici neoabilitati, medici non specialisti bloccati nell’imbuto formativo, medici in formazione specialistica e corsisti di medicina generale questa mattina scenderanno in 21 piazze italiane per ottenere una riforma della formazione medica. Entro il 2025 andranno in pensione oltre il 60% di specialisti e medici di medicina generale. Considerando l’attuale politica sanitaria, non ci sarà abbastanza personale per rimpiazzarli e sarà messo in pericolo il diritto alla cura e alla salute di tutti

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1