CHIUDI
CHIUDI

29.11.2020 Tags: Brescia

Castello, ancora due settimane per eleggerlo «Luogo del cuore»

L’ingresso con ponte levatoio alla rocca viscontea e alla torre dei Prigionieri
L’ingresso con ponte levatoio alla rocca viscontea e alla torre dei Prigionieri

Il castello di Brescia sente profumo di podio. La sua, nella classifica dei Luoghi del cuore del Fai, è stata una escalation. Entrato in gara con un mese di ritardo, il Falcone d’Italia ha rimontato come un pilota di MotoGp partito con l’handicap in ultima fila, fino alla quinta piazza. Le chance per entrare nella terna della decima edizione dell’iniziativa del Fondo ambiente italiano ci sono: si vota fino al 15 dicembre, quindi c’è tempo. E quanto a voti, salvo i primi due siti che sono fuori portata - La Ferrovia delle meraviglie Cuneo-Ventimigia-Nizza e il Castello e parco di Somezzano a Regello (Firenze) solo oltre quota 32 mila voti- la via delle Collegiate di Modica (Ragusa) può essere raggiunta. Il castello di Brescia ieri vantava 18264 voti ed è quindi ampiamente in corsa. E pensare che il Castello di Brescia è passato dalla 517esima posizione alla quinta, su oltre 236 mila siti italiani. È il primo in classifica tra i castelli, ma non è il solo sito bresciano che si sta distinguendo. Ce ne sono altri, anche se in posizioni di rincalzo. Uno di questi luoghi in particolare merita di essere ricordato anche se è una candidatura toscana: è il cammino di Santa Giulia, da Livorno a Brescia. Il percorso delle spoglie di Santa Giulia attraverso gli Appennini, nel 762 d.c.: 467 chilometri attraverso 25 località. Il Cammino della santa occupa il 123esimo posto, ma prima ci sono al 41esimo la Santissima di Gussago, al 47esimo Santa Caterina a San Felice del Benaco, il santuario di Sant’Eufemia a Corte Franca, all’83esimo il castello di Padernello, segue in 175esima posizione la Quadreria degli Spedali Civili. «ESSERE inseriti all’interno della comunicazione nazionale del Fai e ottenere il premio economico da destinare al Castello di Brescia sono obiettivi che si affiancano al sogno di vedere un luogo bresciano arrivare al migliore posizionamento in classifica Fai mai raggiunto prima! Promuovere la votazione del Castello di Brescia come Luogo del Cuore 2020 significa dimostrare e rendere noto l’amore per questo bene tanto importante e significativo per Brescia e favorirne la rinascita che merita, per bellezza e unicità», sottolinea Giovanni Brondi, presidente degli Amici del Cidneo, comitato che promuove la candidatura del Castello. Se il castello di Brescia riuscisse ad arrivare terzo avrebbe un premio di 30mila euro (50 per il primo). Si può votare con un click accedendo al sito www.fondoambiente.it. •

Eugenio Barboglio
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1