CHIUDI
CHIUDI

19.04.2019

Comune - Aprica Segnali di apertura sugli extra costi

Cassonetti per la raccolta differenziata in centro storico
Cassonetti per la raccolta differenziata in centro storico

Nuovo passaggio nelle trattative per definire i costi che il Comune deve versare ad Aprica per il servizio di raccolta differenziata. Da qualche settimana la Loggia sta conducendo un braccio di ferro con la società, dopo la constatazione che la società del gruppo A2A aveva esposto una spesa per il 2017 di almeno un milione superiore al consuntivo 2016. IERI i tecnici dell’Amministrazione e quelli di Aprica si sono incontrati per spulciare nuovamente voce per voce il bilancio, e per approfondire le ragioni dei maggiori costi. Ad Aprica è stato chiesto di motivare ogni richiesta, con l’obiettivo di limare la spesa sia per il conto del 2017, sia per quello del 2018. Un tema che ha generato, negli ultimi tempi, una certa tensione. Bocche cucite al termine del vertice che, stando alle voci, sembra comunque essersi concluso in modo positivo. Il Comune, cioè, sarebbe riuscito ad ottenere uno «sconto» su quanto preteso dalla società così come del resto aveva annunciato in consiglio comunale l’assessore al Bilancio Fabio Capra. Quello di ieri dovrebbe essere stato l’ultimo appuntamento a carattere tecnico su questo tema. La parola, a questo punto, passa alla giunta comunale che si esprimerà in una delle prossime sedute in programma. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

NA.DA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1