CHIUDI
CHIUDI

15.12.2019

Con lo smartphone minori iperconnessi più insonni e insicuri

Bambini catturati dal display
Bambini catturati dal display

Ricevono il primo smartphone tra i 10 e gli 11 anni, età in cui si iscrivono ai social (Whatsapp e Instagram in primis), vanno a letto sempre più tardi e dormono male. Se non riescono a prendere sonno, navigano in internet, chattano con gli amici o guardano la tv. Leggere un libro? Lo fa meno del 10%. L’indagine «Adolescenti e stili di vita» realizzata da Laboratorio adolescenza e Istituto di ricerca Iard, con la collaborazione di Associazione culturale pediatri (Acp) e Osservatorio permanente giovani ed alcol scatta la fotografia dei teenagers italiani iperconnessi, in balia dei like e, nei casi più gravi, isolati socialmente. ALLO STATO attuale non si può parlare di una vera e propria patologia – al pari di alcol e droga - come è invece riconosciuta in Corea (l’8,4 degli adolescenti ne è affetto). Ma i dati evidenziano una realtà sotto gli occhi di tutti: l'85% degli adolescenti tra gli 11 e i 17 anni usa ogni giorno il cellulare e il 72% naviga quotidianamente in internet. E lo strumento prediletto è ovviamente lo smartphone (solo il 27% si connette dal pc). «Internet (come la sex addiction) è tra le dipendenze comportamentali più vicine ad essere inserite nel Dsm-5, la classificazione internazionale dei disturbi mentali – spiega Mario Franzini, responsabile del Centro clinico cocainomani e gioco d’azzardo del Sert di Brescia, che fornisce consulenza e sostegno anche a coloro che ritengono d'avere una dipendenza comportamentale -. Per quanto riguarda i giovani, i riflettori sono puntati soprattutto sui giochi di ruolo online con persone sconosciute nel mondo reale – continua Franzini, sottolineando, comunque, che come accade anche per le dipendenze da sostanze «c'è una predisposizione individuale». Viviamo in un tempo in cui relazioni, dialogo e intrattenimento sono stati completamente rivoluzionati dalla tecnologia. Nuovi modelli che rappresentano possibilità di sviluppo, ma richiedono anche grande consapevolezza per non innescare disturbi correlati all'uso di internet con modalità patologiche assimilabili alla dipendenza: Hikikomori (isolamento sociale nella propria stanza per immergersi nel web), nomofobia (paura di rimanere disconnessi), vamping (restare connessi di notte, sacrificando ore di sonno), solo per citarne alcuni. QUANTE ORE trascorrono sullo smartphone gli adolescenti? Cinque ore in media. «Questo uso intensifica l’accelerazione fra intenzione e azione, fra richiesta e soddisfacimento della stessa- spiega Giovanni Battista Tura, responsabile di Psichiatria dell’Irccs Fatebenefratelli di Brescia –. Positivo, tutto ciò, per alcuni versi, negativo se non ci consente più di filtrare, attendere, decidere, procrastinare, rimandare, sostanzialmente “pensare”». La pretesa è che i nostri tempi siano anche quelli dei nostri interlocutori. «Un uso disequilibrato dello strumento, fino al patologico - avverte Tura - consente di mettere in scambio solo una porzione filtrata, virtuale e non onnicomprensiva di noi, con il rischio di false identità non realmente rappresentative di noi». E i percorsi di sofferenza psichica sono un rischio concreto: «Se l’artificiale sostituisce il reale, quando poi il reale ti interpella, se non sei allenato, scappi, vai in ansia, ti deprimi». Effetto moltiplicato negli adolescenti sia per l’uso frequente che fanno dello smartphone, sia per la delicata fase di «identificazione e adultizzazione» che stanno attraversando. •

Paola Buizza
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1