CHIUDI
CHIUDI

15.12.2019

Contro il cyberbullismo ora c’è l’ammonimento

La legge 71 tutela i minorenni
La legge 71 tutela i minorenni

Uno degli effetti collaterali dell'uso precoce degli smartphone e dell'approdo sui social è il cyberbullismo. Per tutelare i minori e coinvolgere la scuola nell'attività di prevenzione, nel 2017 è entrata in vigore la legge n.71 che introduce l'ammonimento del questore . «Uno strumento simile a quello utilizzato per lo stalking e la violenza domestica – spiega Gennaro Capasso, dirigente della Divisione anticrimine della Questura di Brescia che si occupa delle misure di prevenzione. «Se un minore viene bullizzato via internet e per quei fatti non si ravvisa la procedibilità d'ufficio, né viene presentata una querela per ingiuria, minacce e diffamazione, la vittima può presentare un'istanza di ammonimento. Il richiedente viene in questura con i genitori e racconta i fatti accaduti. Noi avviamo un'istruttoria e, qualora venga accertato il cyberbullismo, il questore emette l'ammonimento. Lo strumento ha una funzione deterrente, una sorta di cartellino giallo. Se però il cyberbullo continua, la vittima può presentare una vera e propria querela per diffamazione e la vicende assume risvolti penali». LA LEGGE 71 è innovativa anche per gli strumenti che dà alla scuola: la nomina di un insegnante referente (che si interfaccia anche con le forze di Polizia) e l’obbligo per il dirigente scolastico di intervenire subito in caso di cyberbullismo con azioni educative. Capasso ricorda inoltre che «il minore vittima di cyberbullismo sui social può chiedere al gestore di rimuovere i commenti offensivi. Se questo non lo fa entro 24 ore (come d’obbligo) la vittima può rivolgersi al Garante della privacy».

P.BUI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1