CHIUDI
CHIUDI

26.05.2019

«Costruttori, facciamo squadra e portiamo l’edilizia nel futuro»

La relazione del presidente uscente dell’Ance, Tiziano PavoniL’assemblea del Collegio costruttori si è riunita nella sede di via Foscolo, in città
La relazione del presidente uscente dell’Ance, Tiziano PavoniL’assemblea del Collegio costruttori si è riunita nella sede di via Foscolo, in città

Cambio al vertice per l’Ance di Brescia che ieri ha eletto il nuovo direttivo durante l’assemblea generale, presieduta da Mario Parolini, nella sede di via Foscolo. Nel suo intervento il presidente uscente del Collegio costruttori Tiziano Pavoni, dallo scorso anno anche vicepresidente di Ance Lombardia, ha tirato le somme dei suoi sei anni di lavoro, improntati ad un’intensa attività sindacale. «Stiamo contribuendo a dare vita a un’edilizia innovativa – ha sostenuto –. Un proposito che darà valore aggiunto alle competenze e al know-how delle nostre aziende». Dal canto suo, Fabio Rizzinelli, presidente della Cape, la Cassa assistenziale paritetica edile, ha ricordato l’attività sia a favore della legalità nei cantieri, sia sul fronte dell’informatizzazione. «ABBIAMO MESSO in campo un deciso contrasto contro il dumping contrattuale per riportare il settore in un alveo di normalità e di concorrenza leale che può solo fare bene ai lavoratori e alle imprese», ha spiegato. Secondo Massimo Angelo Deldossi, presidente di Eseb (Ente sistema edilizia Brescia) «è fondamentale operare scelte necessarie in un periodo di cambiamento come quello attuale, nel segno dell’information technology e dell’innovazione che caratterizzano ormai il modo di operare in tutti i settori». «Il mio augurio è che si riesca a creare una squadra sempre più compatta, in grado di permettere al settore di riacquistare credibilità e appeal - ha sostenuto Pavoni -. Svecchiamo l’edilizia, liberiamola dai pregiudizi e rendiamola capace di tornare al centro delle scelte di investimento e delle opportunità lavorative dei bresciani». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1