CHIUDI
CHIUDI

03.08.2020 Tags: Brescia

Era scomparsa
in Sardegna:
Elisa ritrovata sana e salva

La donna è stata individuata da un elicottero dell’Aeronautica militare impegnato nelle ricerche
La donna è stata individuata da un elicottero dell’Aeronautica militare impegnato nelle ricerche

L’ha avvistata l’elicottero. E non era molto lontana da dove si era allontanata, da Castiadas, nella provincia del sud Sardegna. Nella mattinata di ieri così è finito un incubo per una famiglia bresciana. ELISA SOLDI, originaria di Botticino e di cui si erano perse le tracce sabato, è stata individuata e sta bene; dopo il ritrovamento, è stata portata in ospedale per gli accertamenti sanitari del caso, ma le sue condizioni sono state definite buone. Nessun pericolo di vita quindi per la 36enne bresciana, in vacanza con la madre a Castiadas. Qualche escoriazione, e nulla più: queste le conseguenze delle ore trascorse tra la vegetazione della zona in cui ha trascorso la notte. Il ritrovamento, a quanto si è appreso è avvenuto ieri intorno alle 11.30, quando l’elicottero dell’Aeronautica Militare l’ha avvistata. Poco dopo sono stati avvisati i familiari e la preoccupazione per quelle ore senza una comunicazione, una traccia di dove fosse, sono finite. Le indagini sull’intera vicenda sono affidate ai carabinieri della compagnia di San Vito che hanno preso parte alle ricerche insieme ai vigili del fuoco, ai forestali, alla protezione civile, ad associazioni di volontariato, alla Polizia locale e Croce Rossa. Un numero notevole di persone quindi è stato impegnato per tutta la giornata di sabato e ha ricominciato a cercare la 36enne di Botticino all’alba di ieri. Tutto, con temperature che hanno raggiunto i 40 gradi. E quando Elisa Soldi è stata avvistata dall’alto, è stata raggiunta da chi si trovava a terra e la stava cercando. LA SERA PRIMA della scomparsa Elisa Soldi era stata a cena con la madre e con una coppia di amici. Poi il ritorno a casa. Il dramma, all’alba, quando la madre ha scoperto che la figlia non era in casa: sparita durante la notte. L’ipotesi che ha preso subito corpo è stata quella di un allontanamento volontario anche perchè non risultavano effrazioni a porte o finestre dell’abitazione. Ma evidentemente si trattava comunque di una situazione molto delicata con una persona che avrebbe affrontato la notte da sola fuori casa, come poi effettivamente è successo. La grande apprensione si è quindi protratta per poco più di 24 ore. Se non è durata di più è stato merito di tutti coloro che sono stati impegnati nelle ricerche e che hanno potuto mettere a disposizione la loro conoscenza del territorio. Elisa Soldi è stata trovata poco lontano dall’abitazione in cui sta trascorrendo le vacanze. Determinante, l’elicottero dell’Aeronautica militare, grazie al quale è stato possibile individuarla e fare in modo che non corresse ulteriori rischi vagando tra la vegetazione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mario Pari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1