CHIUDI
CHIUDI

14.08.2020 Tags: Brescia

Ferragosto controllato
«Brescia sarà
al sicuro. Ma serve attenzione»

Leopoldo Laricchia: QuestoreUna pattuglia dei carabinieri mentre vigila sulla cittàAttilio Visconti: Prefetto
Leopoldo Laricchia: QuestoreUna pattuglia dei carabinieri mentre vigila sulla cittàAttilio Visconti: Prefetto

Dai controlli in stazione a quelli lungo le strade che portano alle località turistiche, in un’estate in cui la questione sicurezza non è l’unica ad impegnare le forze dell’ordine. Un’estate, quella del 2020, che arriva dopo un inverno e una primavera pesanti, e ora serve fare il possibile affinché non tornino situazioni di rischio. Così, anche il Covid e la lotta alla sua diffusione sono al centro dei pensieri e dell’attività di chi è impegnato a garantire la sicurezza dei cittadini. NELLA MATTINATA di ieri si è tenuta, in Prefettura, una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a cui hanno partecipato i vertici delle forze dell’ordine con il sindaco di Brescia Emilio Del Bono. Al centro dell’incontro i servizi da predisporre durante il week end di Ferragosto, e l’esito delle attività di controllo condotte nei pressi della stazione di Brescia. Verranno quindi potenziati, è stato sottolineato, i servizi di vigilanza del territorio con particolare attenzione agli obiettivi sensibili. Saranno poi incrementati i servizi di controllo nei locali aperti al pubblico e nei luoghi maggiormente frequentati, anche al fine di garantire «il generale rispetto delle disposizioni ministeriali in materia di sicurezza sanitaria». Sempre per quanto riguarda la stazione, inoltre, è emerso che almeno tre giorni la settimana l’area viene passata al setaccio dalle forze dell’ordine con diverse persone sottoposte a controlli, e questo ha portato a diversi arresti per droga. Sono queste quindi non solo le ore delle partenze per il fine settimana di Ferragosto, ma anche dei preparativi e degli appelli delle istituzioni in vista di giorni che rimangono complessi da gestire, quest’anno con un motivo in più: «La cosa che posso raccomandare a chi non si muove dalla provincia - spiega il prefetto Attilio Visconti - è, nel non rinunciare a comportamenti di sano divertimento e al meritato riposo, di seguire una condotta di legalità. L’inverno è stato pesante, ci viene concesso di stare fuori e all’aria, però dobbiamo rispettare le regole: mascherine e distanze, regole banalissime. Poi per quanto concerne la sicurezza è importante il rispetto della velocità lungo le strade. La parola d’ordine resta “attenzione” e non solo per quanto concerne il coronavirus. Attenzione anche a quello che ci succede intorno». «LA QUESTIONE sicurezza non si affronta solo a Ferragosto»: non ha dubbi in merito il questore di Brescia Leopoldo Laricchia che aggiunge: «A Ferragosto ci saranno rinforzi e la Polizia di Stato impiegherà 110 pattuglie. Per quanto riguarda gli anziani, rimane il rischio delle truffe, ma molti hanno recepito il messaggio e stanno rispondendo bene. Poi, per la situazione Covid, la raccomandazione è al senso di responsabilità di tutti. Abbiamo fatto molto bene, cerchiamo di non ricadere nel contagio». Il colonnello Gabriele Iemma, comandante provinciale dei carabinieri, evidenzia che i controlli «saranno assolutamente incrementati a cavallo di Ferragosto: 14,15 e 16 sono giorni sottoposti a particolare attenzione. C’è un dispositivo che copre diverse fasce orarie. Ma è importante che coloro che rimangono a casa, segnalino tutto ciò che ritengono di dovere fare presente, senza alcun timore. Sono giorni in cui è sempre meglio una telefonata in più». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mario Pari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1