CHIUDI
CHIUDI

21.05.2019

«Gara Tpl Offriremo migliorie»

Pesano grosse incognite sulla gare per l’affidamento del Tpl nel Bacino unico bresciano, ma Brescia Mobilità ha tutti i numeri per affrontarla con la speranza concreta di vincerla. La gara avrebbe dovuto chiudersi nel prossimo giugno, ma i ritardi regionali non hanno permesso all’Agenzia del Tpl neanche di indirla. UN RINVIO almeno a fine anno è considerato inevitabile, ma anche su questo «non abbiamo nessuna notizia da Milano», dice l’assessore Federico Manzoni a margine della presentazione del Bilancio di sostenibilità della holding comunale della mobilità. «La gara è un tema che ci preme – ammette il direttore generale Marco Medeghini -, abbiamo fatto la nostra valutazione qualitativo/quantitativa e siamo in grado di offrire miglioramenti». In vista della scadenza, che prima o poi dovrà arrivare, l’Azienda di via Magnolini si presenta con buone credenziali anche in termini di patrimonio di liquidità grazie a un bilancio in attivo che poche altre società del Tpl possono vantare. Insomma, al partner (o i partner) che concorreranno per la parte extraurbana del Bacino, è in grado di portare una dote preziosa, e c’è da giurare che sarà corteggiata non poco. © RIPRODUZIONE RISERVATA

MI.VA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1