CHIUDI
CHIUDI

01.08.2020 Tags: Brescia

«GestoZero», per elaborare il lutto del coronavirus

Una delle opere esposte al museo di Santa Giulia FOTOLIVE/Filippo Venezia
Una delle opere esposte al museo di Santa Giulia FOTOLIVE/Filippo Venezia

Da oggi si può visitare in Santa Giulia la mostra «GestoZero - Istantanee 2020». E sarà possibile farlo fino al 20 settembre. Ieri c’è stata la previeu, con i vertici di Fondazione Brescia Musei che promuove l’iniziativa, il sindaco di Brescia, Del Bono, l’assessore al turismo di Cremona, Barbara Manfredini. Cremona sarà la sede della seconda tappa della mostra (Museo del Violino dal 1 ottobre al 1 novembre) che finirà a Bergamo (ex chiesa di santa Maria Maddalena dal 18 marzo al 2 maggio 2021). Ieri però di Bergamo non erano presenti autorità. Le sale del museo che ospitano la rassegna (71 foto di mani di artisti e 41 opere) scandiscono quattro diversi momenti: dal buio alla luce, dalla sofferenza alla rinascita. Come è stato scritto il legame con Covid è forte, è l’innesco ideale, la scintilla nella mente dell’artista Donzelli che ha pensato a questa chiamata collettiva del mondo dell’arte delle tre province più colpite («Mi spiace non avere coinvolto anche Piacenza», ha detto), e ha lanciato un Manifesto. È su questo manifesto che sono arrivate le adesioni. Il Manifesto è la precondizione della mostra, lì ci sono i paradigmi estetici e ideali: «trovare la ragione della creatività» «siamo tutti alla ricerca del nostro gesto zero», ha detto Francesca Bazoli, presidente di Fbm. «SIAMO davanti ad una drammatica rivoluzione - ha detto la curatrice Ilaria Bignotti - in cui l’arte ha il compito di trascrivere in forme la grande domanda: cosa fare? GestoZero evidenzia che gli artisti si stanno interrogando». Il sindaco Del Bono ha inserito la mostra in un più generale tema della narrazione dell’epidemia: «Bisogna parlare con linguaggi diversi ai cittadini. La molteplicità dei linguaggi non serve solo per comunicare ma anche per elaborare il lutto». Il direttore di Fbm, Stefano Karadjov, ha comunicato che anche quest’anno ci sarà un periodo estivo di ingressi gratuiti ai musei (Santa Giulia, Pinacoteca e Museo delle armi in castello): dall’11 al 23 agosto. «GestoZero» segue i seguenti orari: 12-17.30 dal lunedì al venerdì; 11-18 sabato, domenica e festivi. Gli ingressi sono gratuiti e a gruppi ogni 45 minuti per via delle norme anti-Covid. •

EB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1