CHIUDI
CHIUDI

09.08.2020 Tags: Brescia

Gettonate le mete dell’est ma anche molto esposte

Spiaggia dell’isola di Pag
Spiaggia dell’isola di Pag

È diventata la méta preferita dei giovani, in Croazia la vita ha un costo basso, il mare è splendido e si fa festa. Ma il rischio di contrarre il Covid è elevatissimo, soprattutto perchè là la mascherina non è obbligatoria. Nonostante i contagi in aumento. Intanto però i ragazzi di mezza Italia si spostano in Croazia per festeggiare. Ci vanno in gruppo, con l’autobus, come ad esempio tre diciannovenni di Fano che da ieri sono sotto stretta osservazione. Una volta tornate a casa al termine di una vacanza con amici, le ragazze hanno accusato febbre e altri blandi sintomi tipici del contagio da Covid19, sono in quarantena domiciliare ma gli operatori del dipartimento di Prevenzione dell’Area Vasta 1 hanno stretto il cerchio attorno ai contatti diretti avuti dalle giovani negli ultimi giorni che, secondo indiscrezioni, toccherebbero persone residenti in altre regioni perché la comitiva è partita in pullman facendo tappa in diverse località durante il viaggio. SONO IN TOTALE 643.598 i casi confermati di contagi da coronavirus (+7157 rispetto al giorno precedente) e registrati dall’inizio della pandemia nei Paesi dell’Europa centrale e orientale, in Germania, Austria e Grecia, secondo dati ufficiali raccolti dall’Oms. La crescita percentuale su base settimanale è stata particolarmente sostenuta nell’ultima settimana in Kosovo, Bosnia-Erzegovina e Romania. Bielorussia, Moldova, Macedonia del Nord, Montenegro e Kosovo dove si registrano più casi totali confermati per milione di abitanti che l’Italia. I decessi registrati nell’area sono stati finora 21659 (+175) di cui 9183 in Germania, 2566 in Romania, 1852 in Ucraina, 1774 in Polonia, 828 in Moldova, 719 in Austria, 621 in Serbia, 600 in Ungheria, 580 in Bielorussia. Il maggior numero di casi è stato registrato in Germania (214214, +1147 nelle ultime 24 ore), seguita da Ucraina (78261, +1453) e Bielorussia (68403, +127). Un totale di 149278 casi positivi e 5318 decessi sono stati confermati fino al 7 agosto in Slovenia, Croazia, Bulgaria, Romania e nei Balcani occidentali. Nell’Europa centro-orientale la Bielorussia ha registrato finora il maggior numero di casi per milione di abitanti (7217) seguita da Moldova (6601), Macedonia del Nord (5488), Kosovo (5329) e Montenegro (5149), con l’Italia a 4120 per milione, mentre il tasso più basso è stato osservato in Ungheria (470 per milione) e Slovacchia (455). La Macedonia del Nord è la nazione dell’area con il più alto tasso di decessi per milione di abitanti (249 contro i 582 dell’Italia), seguita da Moldova (205), Kosovo (160), Romania (132), Germania (110) e Bosnia-Erzegovina (108), mentre quello più basso è in Slovacchia (5).

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1