CHIUDI
CHIUDI

27.11.2017

Guard rail
trafigge auto,
salva per miracolo

Paura  per un automobilista che è finito nell’area delle Torbiere sebine abbattendo alcuni alberiUna giovane classe 1985, all’uscita della Galleria Covelo, ha perso il controllo della sua Polo e si è schiantata contro il guard rail
Paura per un automobilista che è finito nell’area delle Torbiere sebine abbattendo alcuni alberiUna giovane classe 1985, all’uscita della Galleria Covelo, ha perso il controllo della sua Polo e si è schiantata contro il guard rail

A guardare le lamiere contorte e l’acciaio del guard-rail attraversare l’auto da parte a parte, c’è da gridare al miracolo. Chi era al volante ne è uscito senza un graffio, o quasi. Poteva andare molto peggio ai due automobilisti che tra sabato e domenica sono rimasti coinvolti in due differenti incidenti sulle strade del Sebino. Alla luce dei fatti, è più corretto parlare di due tragedie sfiorate. Il primo sinistro si è verificato intorno alle 22, sulla provinciale 510, in territorio di Iseo: una ragazza di Pisogne, 32 anni, stava percorrendo il tratto che conduce verso sud, e che attraversa la Galleria Covelo. Appena oltrepassato il tunnel, ha perso il controllo del suo mezzo, una Polo, e si è schiantata contro il guard rail di protezione sul suo senso di marcia. L’acciaio ha letteralmente oltrepassato la vettura da parte a parte: la giovane è rimasta miracolosamente illesa. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polstrada di Darfo per i rilievi, un’ambulanza della Croce Rossa di Iseo, la Polizia Municipale ed i Vigili del Fuoco di Sale Marasino, che hanno dovuto tagliare il guard rail per estrarlo dall’auto.

IL SECONDO incidente è avvenuto invece intorno all’1.30: sulla via Roma che da Iseo porta a Provaglio, un automobilista residente a Provaglio ha perso il controllo della sua Opel ed è finito nell’area delle Torbiere sebine, abbattendo alcuni alberi e finendo la sua corsa tra la vegetazione. Allertati da altri automobilisti, sono giunti poco dopo i Vigili del Fuoco del distaccamento salese, i sanitari della Croce Rossa iseana ed una pattuglia della stradale camuna: in un primo momento si è temuto il peggio. All’interno dell’abitacolo non c’era nessuno, e i soccorritori hanno creduto che il guidatore fosse stato sbalzato fuori dalla vettura. Le ricerche nella zona limitrofa però non hanno dato esito. Solo nella tarda mattinata l’uomo ha comunicato alle forze dell’ordine di essere stato il responsabile del sinistro.

Nel pomeriggio di ieri invece, un diverso intervento, questa volta nella zona del Valico della Forcella di Sale Marasino: un escursionista aveva perso l’orientamento ed ha allertato i soccorsi. L’elisoccorso – levatosi da Brescia – lo ha individuato e recuperato, mezzo verricello, in località Corna Bùsa: il trentunenne non ha riportato ferite.

Alessandro Romele
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1