CHIUDI
CHIUDI

03.03.2018

Guida in stato di ebbrezza: dopo la fuga c’è l’arresto

Posto di blocco della Locale
Posto di blocco della Locale

Un arresto e una denuncia. È il bilancio di un controllo effettuato dalla Polizia Locale di Brescia martedì sera in via Valcamonica. Gli agenti hanno fermato una Toyota Yaris con a bordo due persone. Il conducente, un 40enne di origine brasiliana, non è stato in grado di esibire né una patente di guida né un documento d’identità. «Li ho dimenticati a casa», si è giustificato con gli agenti che lo hanno sottoposto all’alcol test, risultato positivo. Lo hanno quindi invitato a seguirli al Comando e lui, con la scusa di dover chiudere l’auto, è fuggito a piedi mentre l’altra persona all’interno del veicolo ha approfittato della confusione per far perdere le proprie tracce. Durante la fuga, il brasiliano ha gettato via le chiavi della Yaris per impedirne il ritrovamento. UNO DEI DUE AGENTI ha più volte tentato di immobilizzarlo, ma questi ha opposto resistenza. Nel momento in cui l’agente ha estratto lo spray al peperoncino il quarantenne, dichiarandosi affetto da Hiv e Tbc, gli ha intimato di tenersi a distanza, altrimenti l’avrebbe contagiato. Immobilizzato grazie all’intervento del secondo agente, il 40enne è stato denunciato per minacce e guida in stato di ebbrezza. Successivamente è stato contattato il proprietario dell’auto, un amico bresciano del brasiliano, suo convivente. Questi ha raggiunto la Locale con i documenti del brasiliano ed è stato a sua volta sottoposto a test antidroga. Positivo alla cocaina, è stato denunciato per guida sotto effetto di stupefacenti. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1