CHIUDI
CHIUDI

19.06.2019

I Mondiali antirazzisti sbarcano a Collebeato

La presentazione della manifestazione tra sporte interculturalità
La presentazione della manifestazione tra sporte interculturalità

Andare a canestro librandosi sopra pregiudizi e stereotipi; dribblare le difese dell'odio e della xenofobia; infine colpire, con un agile scatto del polso, la palla del pincanello facendo breccia nei muri del suprematismo e del razzismo. È questo lo spirito del Mondiale Antirazzista, manifestazione sportiva che si terrà a Collebeato domenica 7 luglio: basket a 3, calcio a 7, pincanello e ping pong sono le discipline in cui sfidarsi in un clima di amicizia e condivisione, in pieno rispetto verso la diversità culturale. Scopo della giornata è infatti coinvolgere migranti e richiedenti asilo, favorendone l'incontro con la popolazione autoctona: «Lo sport rientra in un progetto di educazione alla diversità - spiega Paolo Manini, assessore allo sport del comune di Collebeato - permette alle persone di conoscersi e instaurare legami sinceri». Sport di squadra come giocosa metafora della società: collaborare per un obiettivo comune, secondo regole concordate e accettate da tutti. I Mondiali Antirazzisti nascono da una proposta della cooperativa Il Calabrone al presidente di Uisp Brescia Ivano Baldi: «Da tempo sponsorizziamo eventi sportivi a favore dei migranti. Questa è un’occasione per allargarne il raggio di azione e appassionare tante persone in un’unica grande giornata. Lo stesso giorno, peraltro, si svolgeranno i Mondiali Antirazzisti di Riace». L’ex sindaco Mimmo Lucano, pur non potendo mettere piede nella sua città, seguirà a distanza la manifestazione. «Cercheremo di contattarlo telefonicamente» svela Baldi. I MONDIALI di Collebeato sono possibili grazie al coinvolgimento di associazioni come Arci e Anpi e all’apporto di alcune realtà del mondo dell'accoglienza, tra cui Adl a Zavidovici e il Coordinamento Sprar provinciale. «Da alcuni anni la nostra amministrazione partecipa al progetto Sprar - ricorda il sindaco di Collebeato Antonio Trebeschi - per noi è importante stare insieme nonostante il colore della pelle. Purtroppo la politica va in tutt’altra direzione, diffondendo messaggi che non collimano con i dati reali». I tornei a squadre inizieranno alle 8.30 e proseguiranno per tutta la giornata, alternandosi a dibattiti ed esibizioni sportive. La Palestra Popolare proporrà una dimostrazione di Rock Steady Boxing, un particolare programma di pugilato per malati di Parkinson. È possibile iscriversi scrivendo a mondialiantirazzisticollebeato@gmail.com. Molte squadre sono già in campo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.CAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1