CHIUDI
CHIUDI

11.07.2020 Tags: Brescia

Il Coronavirus resta alla porta: 16 nuovi positivi in sole 24 ore

Tornano a salire i contagi bresciani. In 24 ore l'Ats ha segnalato 15 nuovi positivi mentre gli isolamenti domiciliari scendono solo di 4 fermandosi a 334 totali. I guariti con doppio tampone sono invece 10733 su 13684 ammalati dall'inizio della pandemia. da sei giorni, invece, non si registrano nuovi decessi, fermi a 2528 croci in cinque mesi di emergenza. In Vallecamonica un solo nuovo contagio e sei guariti in 24 ore. IN LOMBARDIA sono stati registrati 135 casi di coronavirus, di cui 72 a seguito di test sierologici e 46 debolmente positivi, e 6 morti. In totale, dall'inizio dell'epidemia, i decessi sono 16.736. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 11.505 tamponi (totale complessivo 1.126.332), mentre i guariti/dimessi sono stati 145 (totale 69.828, con 67.648 guariti e 2.180 dimessi). Ieri, a fronte di 11.812 tamponi, era stati registrati 119 positivi e 5 decessi. «I dati - dice Simona Tironi, vice presidente della commissione sanità - si caratterizzano per una nuova importante diminuzione dei pazienti Covid ricoverati nei reparti dei nostri ospedali, che scendono sotto quota 200, attestandosi a 190, 11 in meno rispetto a ieri. In terapia intensiva rimangono 27 persone, 4 meno di ieri. Dei 135 casi positivi, 72 sono conseguenti alla positività al test sierologico». Continuano a scendere i pazienti covid-19 in terapia intensiva o ricoverati negli ospedali lombardi. In terapia intensiva il calo è di 4 unità (27), mentre i ricoverati scendono sotto quota 200, a 190 (-11). La provincia lombarda in cui si registrano più casi di coronavirus è Bergamo con 56 e Mantova con 12. Poi c'è Cremona con 7 casi (5) e Como con 5 (1). Diverse le province con 3 positivi: Lecco (ieri 1), Lodi (0), Monza e Brianza (6) e Varese (5). Un solo caso a Sondrio (anche ieri 1), mentre zero a Pavia (4). Intanto dal 13 luglio 2020 il Servizio di Assistenza Sanitaria Turistica di ATS Brescia sarà regolarmente attivo nei territori del Lago di Garda, Lago di Iseo e Lago d’Idro. Il Servizio è rivolto alle persone non residenti, temporaneamente presenti nelle località turistiche, è gratuito e garantisce interventi di primo soccorso, visite, prescrizioni e certificazioni. • Giuseppe.spatola@bresciaoggi.it

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1