CHIUDI
CHIUDI

08.01.2011

Il Mussolini bresciano «star» al Guggenheim


 Il busto «sporge» all'interno del Guggenheim di New York
Il busto «sporge» all'interno del Guggenheim di New York

Si spengono oggi, al Guggenheim di New York, i riflettori sulla discussa e fortunata mostra «Chaos and Classicism: art in France, Italy and Germany 1918-1936» che nelle ultime settimane ha messo in coda migliaia di giovani americani per ammirare le opere delle avanguardie storiche e dell'arte di regime nell'Europa degli anni Venti e Trenta. La rassegna, inaugurata l'1 ottobre e che ha dominato la struttura progettata da Frank Lloyd Wright per tre mesi, ha presentato - fra l'altro - opere di De Chirico, Derain, Martini, Picasso. Fra esse, anche un'opera bresciana prestata dai Civici musei: il busto di Benito Mussolini commissionato nel '23 da Margherita Sarfatti (musa e amante del neo-duce) ad Adolfo Wildt per celebrare il primo anniversario della marcia su Roma.
Il busto alto 89 centimetri raffigura un Mussolini giovanile con cipiglio e stringa da lottatore classico, e con le ultime tracce di capelli (all'epoca il fondatore del fascismo aveva quarant'anni). L'opera fu replicata in marmo e in bronzo per essere collocata in svariati edifici pubblici.
L'opera bresciana fu donata dai marinai d'Italia ad Augusto Turati, il ras bresciano futuro segretario del Pnf, che la donò a sua volta nel 1929 al Comune di Brescia. Dopo la guerra il busto ha rappresentato una presenza «ingombrante» nel patrimonio dei Musei. Sfumando la polemica politica e l'intento celebrativo dell'opera, ne è riemerso il valore artistico e documentario. Anche per questo il busto ha suscitato grande interesse a New York. Ora la mostra emigra al Guggenheim di Bilbao, dove sarà visitabile dal 6 febbraio al 15 maggio.

Massimo Tedeschi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1