CHIUDI
CHIUDI

26.03.2019

«Infrastrutture, sfide
da vincere, pronti al
referendum sulla Tav»

Gli assessori Mattinzoli, Caparini, Rolfi, il presidente Fontana e il consigliere Tironi SERVIZIO FOTOLIVE
Gli assessori Mattinzoli, Caparini, Rolfi, il presidente Fontana e il consigliere Tironi SERVIZIO FOTOLIVE

Infrastrutture e impegno concreto per il territorio. E’ quanto hanno chiesto istituzioni bresciane, associazioni di categorie e politici locali alla Lombardia. E ieri, nella sede territoriale di Brescia, a raccogliere le sfide dei bresciani ci ha pensato il presidente Attilio Fontana, in trasferta per metterci «la faccia» e le promesse. Ad iniziare dall’incompiuta più grande della provincie di Brescia: l’aeroporto di Montichiari. «Una regione importante come la nostra dovrebbe contare su una messa in rete del sistema aeroportuale, con un utilizzo degli aeroporti in base alle diverse necessità territoriali - ha spiegato Fontana -. Sono disposto a mettermi in gioco per creare una regia e individuare le soluzioni migliori purché tutte le componenti del sistema aeroportuale lombardo accettino questo ruolo». Poi il pensiero all’autostrada della Valtrompia («Si farà, pronti ad aprire i cantieri») e sulla Tav Brescia-Padova («Se non ci ascoltano faremo referendum»). Ai lavori, coordinati dal vice segretario vicario Attilio Superti, hanno partecipato gli assessori regionali Alessandro Mattinzoli (Sviluppo economico, nominato riferimento politico del Tavolo di Brescia), Davide Caparini (Bilancio, finanza e semplificazione), Fabio Rolfi (Agricoltura, Alimentazione e sistemi verdi), Massimo Sertori (Montagna, Enti locali e piccoli Comuni) accompagnati dal consigliere Simona Tironi, vice presidente della commissione sanità. «In Lombardia abbiamo quattro aeroporti importanti - ha proseguito Fontana - ma siamo anche il bacino più rilevante del nostro Paese sia per le merci che per il turismo. L'aeroporto di Brescia, rispetto alla situazione attuale, dovrebbe essere uno di quelli che funzionano meglio per rispondere in maniera efficace sia alle esigenze degli imprenditori che al comparto del turismo». Al centro dell'incontro, al quale hanno preso parte gli stakeholder del territorio, il tema delle infrastrutture, dell'integrazione tariffaria del Trasporto Pubblico Locale e i problemi ambientali. Tra questi il periodo di probabile siccità che caratterizzerà l'estate 2019 e sul quale Regione Lombardia sta già lavorando. «Un proficuo incontro tra i rappresentanti delle istituzioni e le associazioni di categoria di tutti i settori - ha confermato Tironi -. E’ importante che la buona politica si dedichi all’ascolto del territorio, come sottolineato dai dg delle Ats di Brescia e Ats Montagna, la nostra sanità si distingue per l’alto livello della sua offerta e dei servizi erogati ai cittadini. Le sfide che ci attendono sono numerose, con la nuova riforma sanitaria puntiamo a garantire una corretta gestione dei cronici, integrando ospedale e territorio».

NON SOLO. «Stiamo lavorando soprattutto per la semplificazione, la sburocratizzazione e la formazione alle imprese per la crescita delle varie realtà e la creazione di nuovi posti di lavoro», ha detto l'assessore allo Sviluppo economico Alessandro Mattinzoli. Per Caparini la semplificazione sarà fondamentale: «Tra i vari aspetti voglio evidenziare che Brescia ha aumentato la sua offerta in ambito di Trasporto Pubblico Locale e in questo settore abbiamo subito un taglio di 50 milioni di euro a livello statale. Stiamo lavorando sull'accesso ai crediti e attendiamo lo “sblocca cantieri“ che porterà risorse importanti alla nostra Regione». Sul fronte agricoltura, invece, la parola d’ordine sarà assegnazione delle malghe a chi davvero lavora in montagna, valorizzazione della filiera bosco-legno. Sulla prossima emergenza idrica l'assessore ha indicato le azioni: «Governare il problema per tempo, senza aspettare il mese di agosto, per monitorare i livelli dell'acqua e contemperare gli interessi di tutti e potenziare con 3,5 milioni gli investimenti tecnologici destinati all'irrigazione». • Giuseppe.spatola@bresciaoggi.it

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1