CHIUDI
CHIUDI

19.04.2019

Lauree triennali e magistrali Cresce l’attesa per i nuovi corsi

Il lancio in aria del «tocco»  per i neo-laureati della Statale  FOTOLIVE
Il lancio in aria del «tocco» per i neo-laureati della Statale FOTOLIVE

Per l’anno accademico 2019/2020 il ventaglio didattico dell’Università degli Studi di Brescia si arricchirà con nuovi corsi in arrivo. C’è attesa per l’avvio del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Farmacia, della durata di 5 anni, che sarà incardinato nel Dipartimento di Medicina molecolare e traslazionale. Il corso avrà numero chiuso con 80 posti disponibili: l’obiettivo è formare «professionisti del farmaco» con conoscenze teoriche e pratiche in campo chimico, biologico, fisiologico, farmaceutico, tecnologico, farmacologico e tossicologico, preparati a ricoprire il nuovo ruolo del farmacista previsto nel Sistema sanitario regionale e nazionale, ma anche figure con conoscenze adeguate per contribuire al disegno e allo sviluppo di nuovi farmaci in istituzioni pubbliche e private, e ancora professionisti con le competenze necessarie per «mettersi in proprio» nel campo della cosmetica, nutraceutica e farmacognosia. Altra novità sarà il corso di laurea triennale in Sistemi agricoli sostenibili (che fa capo al Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente), per formare dottori agronomi che siano in grado di realizzare nel campo della produzione vegetale e animale soluzioni produttive sostenibili ed efficienti, che puntino anche al miglioramento delle pratiche di gestione delle risorse (suolo, acqua, aria, energia). Figure professionali preparate all’uso di tecnologie e metodi avanzati di gestione sostenibile della produzione che sono attualmente disponibili e che potranno essere sviluppati nel prossimo futuro. FRA LE NUOVE proposte anche il corso di laurea sperimentale professionalizzante in Tecniche dell’edilizia, di durata triennale (ai sensi del DM 6/2019), e il corso di laurea in Economia e azienda digitale, presso il Dipartimento di Economia e Management, per formare laureati triennali che sappiano affrontare le sfide dell’economia digitale, comprendere gli effetti dei processi di digitalizzazione sulla struttura dei mercati, delle aziende e della società in generale, integrando le conoscenze economiche, giuridiche e informatiche, cogliere le opportunità occupazionali e professionali offerte dalle imprese innovative e start-up e utilizzare al meglio gli strumenti matematici, statistici, di ottimizzazione ed econometrici offerti dalle tecnologie digitali dell’informazione e della comunicazione. Nella sede decentrata di Mantova, invece, verrà proposto il corso di laurea triennale in Economia e gestione aziendale, curriculum Economia e gestione delle attività culturali. I nuovi corsi hanno già ricevuto parere positivo sugli ordinamenti dal Consiglio universitario nazionale, e sono in attesa del parere dell’Anvur sui requisiti di accreditamento. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

LI.CE.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1