CHIUDI
CHIUDI

16.10.2019

«Le tre discariche non sono la causa dell’inquinamento»

Le aree al centro della vicenda
Le aree al centro della vicenda

«I superi si sono verificati occasionalmente e non con continuità. Non è stato per tanto possibile indicare le discariche come fonte della diffusione dei contaminanti. Per quanto riguarda il possibile contatto ipotizzato nel 2010-2011 tra la falda sotterranea e il fondo delle discariche Baratti e Bicelli bisogna considerare che si è trattato solamente di una possibile evenienza non accertata con sicurezza e non dimostrata dai valori delle analisi sulle acque che, in quegli anni non mostrano segnali preoccupanti». Questo uno dei passaggi delle motivazioni della sentenza con cui lo scorso luglio il tribunale di Brescia ha assolto l’ex sindaco di Montichiari, Elena Zanola dall’accusa di abuso di ufficio e omissione di atti d’ufficio per la «mancata bonifica» di tre discariche di Vighizzolo, la Accini, la Baratti e la Bicelli. CON LEI erano finiti davanti al giudice anche l’ex sindaco di Montichiari Gianantonio Rosa oltre a Manlio Cerroni, Candido Saioni e Giancarlo Merici gli amministratori e i procuratori di Systema Ambiente srl la azienda che gestiva i tre impianti. Tutti gli imputati erano stati assolti dalle accuse perché «il fatto non sussiste». Per la Procura gli accusati avrebbero violato le disposizioni che puniscono l’abbandono di rifiuti e impongono all’amministrazione comunale la bonifica di area inquinata. I difensori invece avevano sostenuto che la bonifica sarebbe stata antieconomica rispetto alla messa insicurezza. Una tesi che anche la corte, mandando tutti assolti, ha considerato valida. •

PA.CI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1