CHIUDI
CHIUDI

20.06.2019

Maturità: per
9.300 l’esame
«riformato»

Cominciati gli esami di maturità: sono 9300 i bresciani impegnati SERVIZIO FOTOLIVE/Fabrizio Cattina
Cominciati gli esami di maturità: sono 9300 i bresciani impegnati SERVIZIO FOTOLIVE/Fabrizio Cattina

Il tema «riformato» piace anzichenò. Tolti i vincoli delle tipologie testuali, ciascuno può scegliere l’argomento più congeniale, e a Brescia i 9.300 studenti della maturità 2019 si sono divisi grosso modo tra mafia e tecnologia con le tracce su Dalla Chiesa e l’illusione della conoscenza. Come al solito, Ungaretti e Sciascia della tipologia A sono stati snobbati, non tanto perché non piacciono gli autori quanto perché l’analisi del testo fa sempre paura, e l’affronta solo qualche mosca bianca con media da nove.

 

ARCHIVIATO il tema, i maturandi prendono il coraggio a due mani per affrontare le due materie interdisciplinari di oggi. Il liceo classico avrà latino e greco, gli scientifici matematica e fisica, i linguistici due lingue tra quelle studiate, il liceo delle scienze umane avrà scienze umane, diritto ed economia politica. Il tecnico per il turismo se la vedrà con inglese e discipline turistiche aziendali. Il tecnico informatico con informatica, sistemi e reti, il professionale alberghiero con scienza degli alimenti e laboratorio dei servi enogastronomici. A ragionieri e geometri tocca economia aziendale. E così via. Ma la vera novità è il criterio dell’interdisciplinarità che impone di trattare insieme le varie materie. Al classico, tra versione latina e testo greco potranno esserci confronti sia morfosintattici che di contenuto. Allo scientifico il problema di matematica avrà diversi elementi di fisica e, viceversa, quello di fisica avrà elementi di matematica. Lo studente dovrà scegliere anche 4 tra 8 quesiti sulle stesse materie. Insomma, è la prova più «rivoluzionata» dalla riforma della Buona Scuola, e cerca di testare la preparazione in una delle discipline più caratterizzanti del proprio indirizzo di studio.

Mimmo Varone
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1