CHIUDI
CHIUDI

22.08.2020 Tags: Brescia

Metro, S.Eufemia-Sanpolino Fine lavori, riapre il viadotto

Il viadotto della metropolitana è rimasto chiuso per lavori di manutenzione ora terminati
Il viadotto della metropolitana è rimasto chiuso per lavori di manutenzione ora terminati

La metropolitana torna all’operatività integrale con una settimana di anticipo. Da lunedì niente più bus sostitutivo tra il capolinea di Sant’Eufemia/Buffalora e le stazioni di Sanpolino e Poliambulanza, niente più treno navetta tra quest’ultima, San Polo Parco e San Polo. I lavori di manutenzione su tutta la tratta in viadotto erano programmati dal primo luglio alla fine di agosto, finiscono esattamente una settimana prima. Dopo otto anni di esercizio era arrivato il tempo della manutenzione all’armamento ferroviario della tratta soprelevata, che parte circa a metà percorso tra le stazioni di San Polo e Sanpolino per finire al capolinea est. Brescia Mobilità aveva deciso di chiudere tutta la tratta interessata per permettere lo svolgimento dei lavori nel tempo più breve possibile e di garantirne la conclusione entro lunedì 31. Con un comunicato diffuso ieri la holding comunale della mobilità spiega che l’anticipo di una settimana è stato possibile grazie al «lavoro infaticabile e senza interruzioni durante tutto il periodo estivo della ditta Ing. De Aloe Costruzioni srl e dei tecnici di Metro Brescia». Se ne avvantaggeranno i bresciani che anche in questo lungo periodo di emergenza Covid continuano a usare la metro. E a rispettare le regole. Vero è che Metro Brescia ha mantenuto steward e agenti per il controllo dei treni, ma le statistiche dicono che a non usare la mascherina, o a tenerla abbassata, è non più del 5 per cento dei viaggiatori (soprattutto giovani in gruppo), che peraltro viene subito richiamato all’ordine. DA LUNEDÌ, dunque, il servizio tornerà regolare e si potrà viaggiare sull’intera linea senza interruzioni e coincidenze tra i capolinea di Sant’Eufemia e Prealpino e in tutte le 15 stazioni intermedie a partire dalle 5 fino alla mezzanotte. E la cosa fa il paio con un interesse altrettanto anticipato per la metro. Da Brescia Mobilità spiegano che l’estate scorsa le richieste di abbonamenti (e quest’anno pure dei rimborsi per il periodo di lockdown) erano partite il 31 agosto. Stavolta molti bresciani hanno cominciato a programmare la prossima stagione di mobilità da lunedì scorso. Una settimana prima, appunto. Per quasi due mesi la tratta in viadotto è rimasta chiusa per la sostituzione delle traversine e dei binari, che poi hanno dovuto essere riallineati. Oltre al bus sostitutivo, a causa della mancanza di scambi nella tratta interessata, si è reso necessario un treno navetta da Poliambulanza in coincidenza con gli arrivi, per collegare le stazioni di San Polo Parco e San Polo altrimenti irraggiungibili. Ora anche questo scompare, ed entrambe le banchine delle stazioni in viadotto saranno disponibili senza dover effettuare alcuna coincidenza. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mimmo Varone
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1