CHIUDI
CHIUDI

25.11.2020 Tags: Brescia

«Non avremo la familiarità della cena al circolo»

Davide Guarino
Davide Guarino

Un Natale non certo scintillante quello che aspetta Davide Guarino, ghedese di 34 anni, maestro di tennis per il Tennis club di Ghedi e per il Tc di Isorella. Anche per scelta: «Preferisco starmene ritirato a casa piuttosto che creare le condizioni di un terzo lockdown, dopo una estate con tutte le persone ammassate e prive di mascherine di cui adesso paghiamo le conseguenze, meglio essere frugali, sperando che ci aiuti a ritornare a una seminormalità perché la normalità di prima credo che dobbiamo scordarcela». QUELLO CHE più gli dispiace è che le misure anticovid hanno azzerato la vita sociale dei circoli sportivi, costretti a depennare tornei sociali, incontri, cene. Il 1° dicembre avrebbe dovuto iniziare infatti l’undicesima edizione del «Torneo di Natale», cui tutti partecipavano volentieri, ma che è stato soppresso. Poi ci sarebbero state le tradizionali cene: «Un piacevole ritrovo specialmente con gli allievi. Almeno 130- 140 commensali ogni volta per condividere un gradito momento aggregativo, fare il punto della situazione, distribuire premi e riconoscimenti a chi si era impegnato o distinto di più, ridere e scherzare. Anche la nostra club house è sempre stata un punto d ritrovo, ora desolatamente vuoto e, durante le feste lo si avverte di più». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1