CHIUDI
CHIUDI

15.05.2019

Nube gialla su
Chiesanuova: paura
alla Noce per residenti

La macchia nel cielo ieri pomeriggio sui tetti delle abitazioni di Chiesanuova
La macchia nel cielo ieri pomeriggio sui tetti delle abitazioni di Chiesanuova

Una nube all’improvviso ha coperto il cielo colorandolo di giallo. Così ieri sera il quartiere di Chiesanuova, alla Noce, si è allarmato per un improvviso incidente avvenuto all’interno dell'azienda chimica Torchiani in via Cacciamali. L'allarme è scattato alle 18.15 e sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia locale, Vigili del fuoco e la Volante della Questura. In serata in azienda sono entrati anche i tecnici dell'Arpa per i controlli di routine e la misurazione di eventuali inquinanti rilasciati nell’aria. «A fronte della rottura di un cubo di mille litri contenente acido nitrico si è verificata una piccola fuoriuscita di prodotto con formazione di una nube giallastra - hanno spiegato dall'azienda in una nota -. L’intervento delle squadre di sicurezza Torchiani è stato immediato e risolutivo. I Vigili del Fuoco sono sopraggiunti in azienda solo per constatare il ripristino delle condizioni di normalità». Adesso però saranno gli accertamenti dei Vigili del fuoco, dei tecnici Arpa e Ats a chiarire cosa sia effettivamente successo alla Torchiani di via Cacciamali. I residenti del posto, che hanno assistito attoniti e impotenti alla nube giallastra provocata appunto dalla fuoriuscita di acido nitrico, si sono detti preoccupati e fino a tarda sera un gruppetto di loro è rimasto fuori dai cancelli per avere rassicurazioni da parte della ditta. Tra loro anche l’ex capogruppo della Lega in consiglio comunale, Nicola Gallizioli, che ha ribadito la necessità di far chiarezza sulla reale pericolosità del sito che si affaccia su decine di abitazioni. «Chiederemo ai consiglieri di presentare una interpellanza al sindaco - ha specificato l’ex consigliere comunale -. Il problema è noto da tempo e l’incidente accaduto deve suonare come campanello d’allarme. Vorremmo avere un confronto con le istituzioni e la proprietà ed essere informati maggiormente in caso di pericolo». FORTUNATAMENTE ieri sera non ci sono stati feriti né la nube, seppur sprigionando un odore acre, ha provocato intossicazioni. La direzione dell’azienda chimica ha fatto sapere che l’incidente è stato immediatamente «risolto dalle squadre interne che in pochi minuti hanno ripristinato la sicurezza dell’impianto». Solo nelle prossime ore si potrà avete una ricostruzione più dettagliata dell’accaduto mentre già in serata i tecnici hanno escluso potenziali pericoli per la salute pubblica. Tutto mentre i residenti chiederanno comunque certezze all’amministrazione comunale e un piano che li metta al sicuro in caso di nuovi incidenti. • Giuseppe.spatola@bresciaoggi.it

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1