CHIUDI
CHIUDI

15.10.2019

Parcheggi in zona stadio Forza Italia: «Così non va»

Il parcheggio vicino allo stadio da poco oggetto di lavori
Il parcheggio vicino allo stadio da poco oggetto di lavori

Forza Italia punta l’indice contro l’assetto viabilistico e i parcheggi in zona Stadio realizzati dalla Giunta Del Bono. E con un comunicato diffuso ieri chiede di affrontare la questione in commissione Mobilità per trovare una soluzione condivisa con il Consiglio di quartiere di Mompiano. «La nuova viabilità voluta dall’assessore Manzoni – scrivono il coordinatore cittadino Paolo Fontana e la capogruppo in Loggia Paola Vilardi - ha raggiunto il singolare obiettivo di creare notevoli problemi a tutte le categorie: residenti, commercianti e studenti. La sbagliata gestione dei parcheggi, che ha causato la diminuzione dei posti auto, penalizza notevolmente gli studenti universitari. Il nuovo parcheggio utilizzato solamente in occasione delle partite del Brescia Calcio potrebbe essere fruibile nei giorni feriali per risolvere almeno parzialmente il problema». VILARDI E Fontana riportano pure lamentele di «perdita di clientela» da parte dei commercianti, dovuta alla carenza di parcheggi. Aggiungono che «la ricerca del posto auto in determinate ore della giornata diventa veramente un’impresa difficile e quasi impossibile, e ciò determina un incremento dell’inquinamento, dovuto anche alla nuova e poco razionale sistemazione di viale Europa, dove anche i mezzi di soccorso in alcuni momenti sono bloccati in prossimità dell’Ospedale». Nell’elenco di quanto non va, mettono pure i «numerosi fruitori della metropolitana che parcheggiano l’auto per l’intera giornata in piazzale Kossuth e via Boccacci, penalizzando i residenti». E poiché «a oggi l’amministrazione non ha trovato una soluzione soddisfacente, anzi la situazione è peggiorata», chiedono la convocazione della commissione per affrontare la questione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

MI.VA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1