CHIUDI
CHIUDI

09.12.2019

Passeggiata a quattro zampe per Chiesanuova

Molto partecipata l’iniziativa a Chiesanuova FOTOLIVE/Fabrizio CattinaBello stare con gli amici a 4 zampe
Molto partecipata l’iniziativa a Chiesanuova FOTOLIVE/Fabrizio CattinaBello stare con gli amici a 4 zampe

Una passeggiata a «sei zampe» per favorire la socializzazione tra cani di diversa razza e i loro padroni: questo l’obiettivo di «Scodinzolando per Brescia», l’appuntamento mensile in giro per la città ideato da Freedom dogs life e l’Enpa (Ente nazionale protezione animali) provinciale. Prima tappa a Chiesanuova. Dal campo da calcio di via Savona oltre 50 amici pelosi si sono ritrovati ieri per una nuova esperienza. Tutti rigorosamente al guinzaglio hanno attraversato le principali vie del rione, anche le più critiche. La lunga catena di piccoli e grandi «fido» ha sfilato tra le verdi aree e sotto le ex case Gescal, teatro lo scorso ottobre di alcuni momenti di tensione tra condomini. «IL NOSTRO intento non è solo quello di incoraggiare l’incontro ma anche di far scoprire le diverse realtà che caratterizzano ogni zona», ha spiegato Davide Alboraletti, educatore cinofilo e titolare di Freedom dogs life insieme a Michela Arrigoni. Una «marcia» supervisionata dall’educatore e nel rispetto di piccole ma semplici accortezze. Una su tutte: tenere in considerazione il colore assegnato. Ad ogni partecipante, infatti, è stata consegnata una casacca: rosa per i padroni di cagnoline, blu per i fidi maschi e verde per gli amici a quattro zampe un po’ «speciali». «Sono quelli bisognosi di maggiore spazio perché non ancora abituati alle altre presenze e quindi timorosi, agitati o aggressivi o anche per chi ha più di un cane al guinzaglio», ha spiegato Alboraletti. Il trucco è semplice: cercare di non fare avvicinare cani dello stesso sesso o particolarmente diffidenti per non creare «incidenti di percorso». Tutto è filato come previsto: i cani si sono annusati, conosciuti e hanno giocato insieme. A dimostrazione che i cani possono familiarizzare anche stando al guinzaglio. «Spesso i padroni evitano passeggiate in compagnia di altri cani, di farli incontrare o andare al parco perché hanno paura. Niente di più sbagliato: la soluzione è la socializzazione», ha aggiunto. Ogni mese, quindi, si incontreranno «per unire Brescia in passeggiata». Sarà sempre presente una postazione di Enpa, per la vendita di gadget e snack per cani, e informazioni «su un’adozione consapevole e ben gestita dell’animale per evitare abbandoni o maltrattamenti», ha specificato dalla volontaria Paola Viviani. Prossimo appuntamento è il 12 gennaio al Violino (seguire la pagina facebook Scodinzolando per Brescia). •

MA.GIA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1